GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Sanità » Ali all’emergenza, il soccorso arriva dal cielo
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

Ali all’emergenza, il soccorso arriva dal cielo

corriere adriatico


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23
Ali all’emergenza, il soccorso arriva dal cielo

Si accorciano tempi e distanze in una regione dove i collegamenti sono disagevoli. Oreficini “In questo modo il territorio è coperto specie in quelle zone dove ci sono problemidi accessibilità stradale”
Ventisei le elisuperfici, nove quelle da realizzare. Entro due anni sarà possibile anche il volo notturno

ANCONA – Vola il soccorso. E viene dal cielo per offrire un valido supporto all’emergenza ma anche al trasporto logistico e ai roghi dell’estate. Così si accorciano tempi e distanze in barba a colline e montagne che la fanno da padrone impedendo spesso ai mezzi di raggiungere l’obiettivo designato. In tutte le Marche sono ventisei le elisuperifici pronte a garantire un soccorso super veloce e sicuro, nove quelle da realizzare e nove sono anche le aviosuperifici. Già, siamo in una botte di ferro e ogni angolo della regione, da oggi in poi, sarà raggiungibile con la stessa velocità della luce o quasi.

A disposizione, per ora, una sola eliambulanza ma la giunta regionale ha deciso di realizzarne una seconda per rendere più efficiente il servizio.

L’occasione per stilare un bilancio è stata ieri con l’ inaugurazione dell’ultima elisuperficie realizzata in ordine di tempo: quella di Civitanova Marche, finanziata dalla Provincia di Macerata e costruita accanto all’ospedale civile con un diametro di 37 metri e un’area di avvicinamento e di atterraggio di 27 metri. Una struttura che fa parte di un più vasto programma del Dipartimento per la Protezione civile e il servizio Sanità regionali per far fronte appunto all’emergenza.

“Un sistema di prevenzione e sicurezza diffuso sul territorio per creare pari opportunità per i cittadini”, ha osservato il governatore che sulla messa a punto di questa rete ha deciso di scommettere per migliorare l’organizzazione della sanità locale. Ma non solo. Dal nord al sud, le elisuperfici delle Marche sono infatti polifunzionali nel senso che, come spiega Roberto Oreficini, responsabile della Protezione Civile delle Marche, “servono sia per il soccorso sanitario sia per l’anticendio boschivo sia ancora per il trasporto logistico”. Costo medio: tra i 100 e i 150 mila euro. Finanziamenti possibili grazie ad una stretta collaborazione con tutto il sistema degli enti locali a partire da Comuni, Comunità montane e Province.

Le elisuperfici realizzate nelle Marche e cioè le piste adibite al decollo e atterraggio di elicotteri di circa 45-50 metri, si trovano a Cingoli, Castelraimondo, a Loreto, a Belforte del Chienti. E ancora a San Ginesio, a Corridonia e infine a Civitanova. Quelle gestite invece, ovvero quelle abilitate a più di 200 voli l’anno, sono a Fossombrone, a Fabriano, a Torrette di Ancona, a Macerata; e poi a Sant’Elpidio a Mare, a Fermo, a Comunanza e a Monteprandone.

In previsione, però, sono altre nove di cui cinque nella sola provincia di Pesaro e cioè a Novafeltria, Pesaro, Sassocorvaro, Cagli e Pergola. Le altre saranno a Fabriano, San Severino, Camerino e Amandola. L’elenco sarebbe incompleto se non si citassero le aviosuperfici abilitate per i piccoli aerei, quelli da turismo tanto per intendersi: le troviamo a Fermignano, Monteporzio, a Fabriano, Recanati, Corridonia, Montecassiano, Montegiorgio, Fermo e Monteprandone.

“Così il territorio è coperto, in particolare quelle zone dove ci sono problemi di accessibilità stradale”, spiega Oreficini.

Con l’elicottero infatti tutto s’accorcia e sarà più facile sia il soccorso diretto, quello con chiamata al 118, sia il trasporto secondario che va da un ospedale all’altro. “Ma è utile anche per il trasporto degli organi dove il tempo gioca un ruolo fondamentale”, sottolinea Oreficini. Che aggiunge: “Il passo successivo sarà di fare in modo che i piazzali siano attrezzati anche il decollo e l’atterraggio notturno: tutto questo sarà possibile al massimo entro due anni”. Insomma, da oggi per guarire c’è una chance in più.

FEDERICA BURONI,

articolo visualizzato 7.147 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 29-06-2008

COMMENTI

3 Commenti all'articolo.
  • 1 silvano 5 settembre 2008 alle 19:14

    castelraimondo 5/9/2008.come mai tutti i giorni il sindaco parcheggia in divieto di sosta in via leopardi e nessuno dice niente?maggiori informazioni presso il vigile urbano paolo paolucci (ufficio in via leopardi)o presso il geometra comunale giorgio cambriani;ne sa qualcosa anche la giornalista monia orazi(ma si guarda bene dal riferirlo)

  • 2 siro 17 settembre 2008 alle 15:19

    A Castelraimondo serve maggiore vigilanza e controllo sul territorio.Dal febbraio 2002 l’amministrazione comunale tiene,illegittimamente demansionato,estromesso,eliminato dall’ufficio il comandante dei vv.uu;(uno dei quattro dipendenti comunali laureati,di ottima condotta morale e civile,incensurato,senza alcun procedimento penale o giudiziario a carico),sostanzialmente senza fare quasi niente,a spese del contribuente.(Vedere sentenza immediatamente esecutiva,in internet,alla voce DEMANSIONAMENTO CAMERINO)

  • 3 salta 14 novembre 2008 alle 15:56

    IL PAESE DELLE COINCIDENZE.Una persona fa l’assessore comunale;poco tempo dopo il fratello vince il concorso per vv.uu.nello stesso paese.Altra persona fa l’assessore comunale,poco tempo dopo il figlio vince il concorso per tecnico comunale nello stesso ente.Altra persona ancora fa l’assessore comunale (in carica) e subito il cugino è chiamato a sostituire il medico del lavoro nello stesso comune;ad altro cugino,da anni in difficoltà,vengono tosto riconosciuti tutti i diritti e viene sistemato.Un funzionario s’innamora di una dipendente di un altro comune,poco dopo la dipedente viene traferita per mobilità nel comune del funzionario(continua).

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...