GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » Zegna e Piacenza stregati dai Sibillini
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

Zegna e Piacenza stregati dai Sibillini


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

AMANDOLA — «Sono rimasta incantata dal meraviglioso territorio marchigiano. Monti, boschi, valli di un paesaggio aperto, vario. Faccio i miei complimenti a chi finora ha gestito questi luoghi. Ho visto in questa regione paesaggi di incredibile bellezza che meritano davvero di essere valorizzati». Le parole entusiaste sono quelle di Laura Zegna, (Ermenegildo Zegna Holding Italia), ospite d’onore del convegno del Gal Sibillini Marche tenutosi ieri ad Amandola, insieme ad un’altra figura di prima classe nel panorama della moda nazionale, Carlo Piacenza. L’iniziativa che valorizza la lana autoctona e il territorio locale ha acquisito infatti spessore grazie alle personalità del mondo della moda artefici con le loro creazioni di prestigiosi souvenir dei Sibillini, e hanno creduto e investito sul progetto. Plaid, tessuti e scialli d’alta moda sono stati dunque esposti nel corso del convegno accompagnati dallo scroscio di applausi entusiasti di un pubblico tra il quale non mancavano le fasce più giovani della popolazione, rappresentate da un folto numero di studenti. A loro ha guardato soprattutto Piacenza:«Mi fa piacere la presenza di tutti questi giovani, per un progetto ricco di grandi speranze e aspettative. Già da alcuni anni si sta cercando di valorizzare quelle lane italiane che rischiano di uscire dal mercato. Ne è venuto fuori un problema economico ed ecologico, perché l’abbandono delle lane causava grossi problemi d’inquinamento». Piacenza si è fatto allora pioniere di un progetto di collaborazione coi Gal foriero di importanti sviluppi e di forte valenza culturale:«La lana supravvissana è leggerissima ed è tra le più belle d’Italia. È bello, nell’epoca della globalizzazione, riportare in auge ciò che è particolare, unico, autentico, la creazione artigianale. Ed è bello e utile per un territorio che i giovani si riscoprano portatori, parte viva di una tradizione, e vi si identifichino. Ci muoviamo inoltre in una direzione che ha una precisa valenza storica e culturale: abbiamo rifatto prodotti di migliaia di anni fa».

articolo visualizzato 716 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 12-10-2001

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...