GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » Un vivaio per il tartufo dei Sibillini
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

Un vivaio per il tartufo dei Sibillini


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

Sono già  state realizzate le serre e messe a dimora le prime piantine del prezioso tubero Si tratta di una risorsa importante per il rilancio delle zone montane AMANDOLA “ Tartufo dei Sibillini sempre più risorsa importante di questo territorio ma soprattutto prodotto di ottima qualità . E ora anche il prezioso Tuber coltivato avrà  una completa origine di queste zone. Infatti é già  in funzione il Vivaio per Piante da Tartufo dei Sibillini, collocato in una zona alla periferia di Amandola, all’interno del Vivaio Regionale. Sono state realizzate le serre e messe a dimora le prime piantine. Queste nei prossimi mesi saranno disponibili per poter essere utilizzate da chi ha intenzione di creare nuove tartufaie con piantine di questo territorio e micorizzate con tartufi dei Sibillini. Quindi in questo modo si potranno avere in futuro tartufaie che utilizzeranno piante di queste zone e produrranno tartufi con autentica origine di questo territorio. Quindi coltivazioni e prodotti completamente autoctoni. Un’iniziativa promossa in collaborazione tra l’Assam e la Comunità  Montana dei Sibillini. Settantamila euro stanziati per il 2006 ed altrettanti per il 2007. L’investimento darà  la possibilità  di realizzare una produzione piuttosto ampia destinata a coprire il fabbisogno per tutti coloro che, nell’ambito del territorio dei Sibillini e non solo, vorranno impiantare delle tartufaie. Cià riguarda naturalmente la produzione di tartufo nero, visto che il bianco non da risultati apprezzabili nella coltivazione. L’aspetto caratterizzante riguarda l’utilizzazione sia di tipologie di piante che di tartufo proveniente dalla stessa zona montana dando luogo ad un vivaismo autoctono. Il procedimento di micorizazione di una piantina dura circa 1 anno. Si prende il seme della pianta (in genere roverella, leccio, carpino nero, cerro o nocciolo) e lo si semina, nel tardo autunno, su terra sterilizzata a vapore messa in cassette. Nella primavera successiva le piantine nate sono trapiantate in appositi vasetti di plastica rigida o in fitocelle di polietilene sempre con terra sterilizzata alla quale viene mescolato tartufo nero triturato o macinato. Poi queste piantine vengono allevate in serre con temperatura ed umidità  controllate per favorire la micorizazione delle radici. Nel successivo autunno vengono controllate a campione da appositi centri specializzati e quelle idonee per qualità  della pianta e grado di micorizazione sono immesse sul mercato per gli impianti di tartuficoltura. Una volta piantate sui terreni delle tartufaie dopo 7-10 anni cominceranno a produrre tartufi. Un’iniziativa che abbiamo voluto fortemente ha affermato l’amministratore unico Assam Giulio Saccuti. Un progetto questo che é stato molto a cuore anche alla Comunità  Montana dei Sibillini a cominciare dal presidente Cesare Milani. Lo stesso ente, infatti, é molto impegnato, specialmente con l’assessore Giuseppe Pochini, a favorire la produzione e promozione di questo prodotto.F.M., corriere adriatico

articolo visualizzato 2.080 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 06-02-2008

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...