GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » Un avamposto sulla neve, nuova Provincia e Amandola: prove d’amore
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

Un avamposto sulla neve, nuova Provincia e Amandola: prove d’amore


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

La naturale porta di casa sugli sport di montagna con un’attenzione particolare a fondo e telemark Al via il corso internazionale di sci escursionismo. Tossici, direttore della scuola: La presidente regionale ci vuole bene FERMO – Amandola chiama Fermo. L’importante centro della Comunità  Montana dei Sibillini cerca di collocarsi nella Provincia di Fermo come punto di riferimento per specifiche attività  sportive. E’ ad Amandola che si sta tenendo il corso intersezionale di sci escursionismo. C’é entusiasmo, anche se la stagione quasi primaverile non agevola il programma. Sono coinvolte tutte le realtà  sportive ed escursionistiche fermane e delle Marche. Il direttore della Scuola di Sci, Franco Tossici, illustra la situazione.Abbiamo molti partecipanti e un buon amalgama, grazie anche alla nostra presidente Paola Riccio, a capo della delegazione delle Marche. E’ lei che ha portato a tutto cià. I risultati si vedono. Purtroppo la neve dobbiamo andarlaa cercare. Non nevica. Questo crea qualche contrattempo.La Provincia di Fermo risponde? Vi sentiti parte del nuovo territorio?La maggior parte degli amandolesi é stata favorevole alla nuova Provincia. Economicamente siamo costretti all’autosufficienza e, visti i tempi, non inoltriamo richieste di fondi: con la Provincia ci faremo sentire, sempre che qualcuno ascolti. Le potenzialità  sono enormi, ma spesso rinunciamo ad iniziative importanti per mancanza del più piccolo contributo.Il Club Alpino Italiano, a livello provinciale, dovrà  avere una sede centrale a Fermo, o la vedreste bene ad Amandola?Non é un tema affrontato. Noi abbiamo la grande soddisfazione di avere una presidente di delegazione, eccezionale, molto valida, che é nella commissione centrale; poi il nostro presidente rientra nella commissione nazionale dello sci di fondo escursionistico e vari altri istruttori sono in commissione regionale e nelle scuole centrali.La Scuola di Sci di Amandola che risposta ottiene, per una disciplina cresciuta tecnicamente, ma forse inesplosa per motivi ambientali e meteorologici?Collaboriamo con Marche Abruzzo, Lazio. Se é vero che c’é stato un calo di presenze é anche vero che ci sono nuove richieste di persone che vogliono avvicinarsi allo sci di fondo escursionismo. Al nord la realtà  é diversa. A noi manca ancora un’identità : siamo i cugini del fondo e i parenti dello sci alpinismo, quando invece si lavora bene e forte, per dare una vera linea allo sci escursionismo, usando tecniche di fondo e sci alpinismo, ad eccezionale dell’alpinismo, e cioé senza uso della corda, dei ramponi, ecc. Si scia sempre con il tallone libero.Nella Provincia del Fermano quanti sono i praticanti?Almeno ottanta persone. Siamo stati più di cento, poi c’é stato un calo forse dovuto alla mancanza di neve.E il telemark? E’ vero che sapete insegnarlo bene?Assolutamente sì. Lo sci escursionismo fa parte della vecchia storia dello sci e il telemark é il fiore all’occhiello dei più bravi, prima tecnica in assoluto, di discesa inginocchiata in curva, che ha dato origine alle altre. Il famoso bastone dei cacciatori scandinavi del 1860 lo usiamo a scopo didattico e per divertimento.Amandola sarà  la filovia dei fermani, una porta verso gli sport di montagna?E’ il nostro augurio. La natura ha lavorato in tal senso. Nel Fermano sbocca quella valle che nasce dai Sibillini.Ma gli amandolesi si sentono fermani?La maggior parte, sì. Siamo ottimisti, sperando che qualcuno si accorga di Amandola. Cià che circonda Amandola é una vera miniera d’oro per il turismo e non solo.La vostra scuola di sci é sempre aperta?Sì, specie adesso e il venerdì, con una lezione teorica prima della pratica; la settimana scorsa il dottor Paolo Padovani di Fermo, appassionato di sci escursionismo, ha tenuto da noi una lezione sul pronto soccorso.MARIO ROSSETTI

articolo visualizzato 577 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 21-01-2007

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...