GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » Tutti armati di corde e picchetti, parte la campagna di primavera
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

Tutti armati di corde e picchetti, parte la campagna di primavera


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

La città  segretasabato il gruppo degli speleologi farà  da guida alla cittadinanza Dopo la caccia spietata alla neve ora il Cai Fermo é pronto alla grande stagione di attività . Ecco tutti i programmi FERMO – Autonomi, ma uniti e senza bisogno di una sede centrale: la sezione di Fermo del Club Alpino Italiano continuerà  nella sua vita associativa con un proprio consiglio direttivo e così farà  la sezione di Amandola. La nuova Provincia di Fermo non comporterà  variazioni sull’attività  delle due sedi locali del CAI. Non mancheranno tuttavia le iniziative congiunte.Anomalie meteorologiche hanno portato scompiglio al 1° Corso Intersezionale di Sci e Telemark. Senza neve ci si é dirottati fuori regione. Non si é perà sfilacciata l’intesa e anche qualche fermano ha partecipato alla settimana bianca del CAI di Amandola. Insomma, tra le due sezioni c’é osmosi.Ora gli sportivi preparano corde e picchetti; ogni sezione ha la sua Campagna di Primavera. Vediamo quella fermana. Dopo il Parco della Maiella, sabato prossimo, 10 marzo, ci sarà  un’importante iniziativa del settore di Speleologia del CAI di Fermo che si metterà  a disposizione dei cittadini. Le vere esplorazioni sono terminate “ dice il responsabile Massimo Spagnoli -. Faremo da guide nei grandi ipogei di Fermo, partendo dall’acropoli. Si puà provare l’ingresso nei cunicoli per qualche metro. Le città  scelte sono Fermo e Osimo.Una novità  allo studio é la collaborazione con Italia Nostra per itinerari sportivo-turistici: si vuole andare alla scoperta di grotte poco conosciute. Sono 270 gli iscritti al CAI di Fermo; si aggiungono 45 soci della Sottosezione di Montefortino. Amandola ha 162 soci.L’11 e il 25 marzo i fermani saranno alla Maiella.Il primo aprile, Cengla del Fiumarelli, il 15 Monterotondo, il 22 al Monte Vettore, sentiero del Pizzo di Pretare.; il 29 aprile monitoraggio delle fonti d’alta quota.Il 6 maggio speleologia archeologica a Osimo. Il 13, Sibillini in Mountain Bike; il 13 tra gli antichi borghi; il 20, sul sentiero di Rottericcia e il 27 Monte Gorzano.Il resto del programma: 3 giugno Pizzo di Moscio tra belle cascate; 9 alpinisti fermani in uscita assieme alla Comunità  di Capodarco; il 10 giugno, Gole di Celano (escursione intersezionale). Il 16 e 17 giugno, sui Sibillini, CAI di Fermo in una due-giorni di cammino e una notte sotto le stelle, per rievocare i percorsi migratori stagionali degli antichi mietitori verso l’Agro Pontino. Si proseguirà  il 24 con i sentieri del gusto, viaggio nel mondo vegetale, camminata e degustazione di erbe selvatiche da Rocca ad Altino; alcuni arrampicatori torneranno in sella alla bicicletta per percorrere i piani di Castelluccio.Il primo luglio, Monti della Laga, gole del Garrafo da Acqusanta Terme. L’8 sul Monte Priora; il 15 luglio Pizzo di Sevo. Si proseguirà  il 22 con il Progetto Terre Alte, per tutte le età : Bolognola, Macchia dell’Arato, fonte Efre, con partenza da Fermo come sempre alle ore 7 e da Servigliano alle 8. Il 28-29 luglio verrà  affrontato un ardito sentiero dimenticato; escursione notturna del Monte Priora.Il 5 agosto: cielo e Sibillini. La Cengla del Cinghiale sul monte Zampa.Il 25 e 26 agosto: trekking di due giorni sul Gran Sasso con pernottamento al rifugio Duca degli Abruzzi.Il 2 settembre gli sportivi del CAI di Fermo saranno nel sito della Grotta della Sibilla Appenninica; 9 Monte Sibilla, il 16 cima di Vallinfante. Il 23 uscita naturalistica sui Sibillini con lezione su funghi, erbe, bacche. Il 30, rifugio del Fargno, Val di Tela, Monterotondo.Il 7 ottobre, escursione di tutela ambientale sui Monte Gemelli; il 14 sul Monte Vettore, il 21 Valle dell’Ambro, il 28 gole del Fiastrone e sui Sibillini il Progetto Terre Alte.L’attività  annuale si concluderà  il 4 novembre, sul sentiero delle capre; e l’ 11novembre sul Monte Putrella. Ma già  sarà  tempo del calendario 2008.MARIO ROSSETTI, Corriere Adriatico

articolo visualizzato 1.102 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 08-03-2007

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...