GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » Tombaroli in azione sui Monti Sibillini
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

Tombaroli in azione sui Monti Sibillini


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

Prima hanno saccheggiato l’Umbria, specialmente la Valnerina, ora si sono spostati sulle alture dei monti Sibillini. Sono i «tombaroli del fine settimana». Metà archeologi, metà predoni. Armati di metal detector sono stati avvistati venerdì e sabato scorsi sopra Amandola, ai confini con Sarnano e con Montefortino-Montemonaco. I predoni cercano soprattutto i “bronzetti”, minuscole statuine antropomorfe, che la civiltà dei Piceni forgiava per rendere omaggio agli dei. L’area intorno al Monte Sibilla ne è stata un tempo molto ricca. Bronzetti, ma anche, vasellame e monete antiche vengano ricercati soprattutto in quelle zone reputate essere state “castellieri”, località anticamente abitate, con tanto di villaggi e luoghi di culto. Si scruta negli anfratti, si cerca tra le buche, ma vengono perlustrate anche le aie di vecchi cascinali abbandonati. I tombaroli di oggi sono l’ultima schiatta di ricercatori-rapinatori da tempo in azione specie lungo la dorsale che unisce la Sibilla al lago di Pilato. E di oggetti di valore ne sono rimasti ben pochi. Chi ha visto i predoni all’opera racconta di gente di età media che impiega una specie di scopa, appunto il metal detector, uno strumento che si acquista liberamente sul mercato. Molto usato anni fa anche a Piane di Falerone, dove tra necropoli e ville romane, il patrimonio archeologico era immenso. A quel tempo i bronzetti non erano i più appetibili, c’era molto di meglio da prelevare: dalle monete d’oro alle armi, alle suppellettili funerarie. Qualcuno, anche del luogo, vi ha creato la sua fortuna. Guardia forestale e Guardia di finanza tengono, per quanto possono data l’estensione della montagna, gli occhi aperti. Molto più facile intervenire dove la Sovrintendenza ha chiaramente dichiarato le aree archeologiche, molto più difficile negli altri casi. Che sono la stragrande maggioranza.A.Leo.

articolo visualizzato 1.385 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 05-03-2002

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...