GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » terza edizione della stagione concertistica
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

terza edizione della stagione concertistica


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

Occorrerebbe informare meglio e con ogni mezzo soprattutto in prossimità della data dell’evento Appena settanta persone per il bel concerto dell’Orchestra abruzzese Spettacolo per pochi intimi LA POLEMICA DI OGGI Il secondo appuntamento con l’Orchestra sinfonica abruzzese tenutosi al Ventidio Basso il 13 gennaio, è stato, come sempre quando ad esibirsi è questo affermatissimo complesso musicale, di grande qualità. La terza edizione della stagione concertistica in corso, espressione del solerte impegno culturale che la Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli (in collaborazione con i Comuni di Ascoli, Amandola, Grottammare, Offida, S. Benedetto) riversa sul territorio locale, ha condotto la sua seconda serata su musiche di Viotti, Donizetti, Wolf-Ferrari, Bartók. Un’occasione interessantissima per colloquiare intimamente con autori e musica di prestigio; occasione, però, gustata solo da una settantina (a dir tanto) di ascolani: sì, questo l’incredibilmente esiguo (per non dire sparuto, in una città di circa cinquantamila abitanti) numero di spettatori. Stavolta è mancato il direttore d’orchestra sostituito dai solisti Ettore Pellegrino (violino principale) e Alberto Negroni (corno inglese e oboe) entrambi musicisti dall’eccellente curriculum che, insieme a tutto il complesso, hanno captato l’attenzione e l’emotività del pubblico immergendolo nelle diversificazioni espressive dei brani.Davvero incomprensibile la latitanza degli ascolani che, però, va imputata anche ad una scarsa opera di pubblicizzazione. Accade questo: il programma completo di tutte le manifestazioni, relativo calendario e sede dell’esecuzione sono ovviamente distribuiti per tempo, ma poi i singoli appuntamenti non sono richiamati nell’imminenza del loro svolgimento. Occorrerebbe, a parer nostro, reiterare l’informazione attraverso tutti, nessuno escluso, organi di comunicazione, manifesti, o, almeno, locandine. E’ demoralizzante vedere stadi, piazze, teatri affollati per nomi che probabilmente non sfideranno neppure la metà di questo secolo e, di contro, il vuoto quando a parlare all’intelletto e allo spirito sono autori di musica la cui ispirazione, come si evince dalla sua immortalità, nasce dall’insondabile substrato del genio autentico.La notissima Orchestra sinfonica abruzzese, tra l’altro, annovera fra i suoi componenti anche un bravo violoncellista ascolano, Livio Fabiani. Prossimo appuntamento in Ascoli, venerdì 4 febbraio, ore 20.30, sempre al Ventidio Basso.

articolo visualizzato 701 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 16-01-2005

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...