GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » Sul Festival dedicato all’acqua la pioggia non poteva mancar
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

Sul Festival dedicato all’acqua la pioggia non poteva mancar


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

Sul Festival dedicato all'acqua la pioggia non poteva mancare AMANDOLA – Il Festival internazionale di Amandola, dedicato quest'anno all'acqua, non poteva che chiudersi sotto un'abbondante pioggia. Così domenica notte la rassegna ha chiuso i battenti in una cornice singolare, con i fuochi barocchi sparati in aria col sottofondo del 'Tannhauser' di Wagner e 'Casta Diva' dalla Norma. “La pioggia? Un regalo della… Sibilla Delfica – ha ironizzato Pepi Morgia, soddisfatto della riuscita del Festival –. L'unico disappunto è stato l'annullamento dello spettacolo 'Sirenesibille' della Compagnia dei Folli, che era previsto in piazza. Anche i conclusivi fuochi barocchi hanno subìto un taglio causa pioggia, ma il finale è riuscito lo stesso in maniera ottimale”. Segno tangibile delle affermazioni di Morgia il fatto che, nonostante le condizioni climatiche inclementi, almeno 500 persone, ombrello in mano, hanno assistito ai fuochi che hanno illuminato a giorno piazza Risorgimento. Almeno 4000, invece, le presenze in occasione di 'Waterwall', il maxi allestimento messo in scena dai Materiali Resistenti. Centro storico bloccato, posti seduti terminati un'ora prima dello spettacolo. Una cascata d'acqua (ennesimo omaggio alla Sibilla Delfica) di ben 160 quintali che, come in una favola, è piovuta dall'alto in una scena movimentata da dieci instancabili ballerini.Così il coreografo Ivan Manzoni: “La sostituzione di due danzatori all'ultimo momento ci ha creato qualche problema, ma tutto è andato bene. Amandola? Luogo incantevole”. La macchina organizzativa del Festival non si è fermata con l'ultimo atto. Si sta già lavorando alla prossima edizione, dedicata alla Sibilla Eritrea e all'elemento aria. “Nel 2002 il Festival si terrà dal 26 agosto al 1° settembre – sottolinea Morgia –.L'anticipo di una settimana permetterà di 'catturare' i turisti della zona montana e di avere dalla nostra migliori condizioni climatiche”. Cala il sipario sul Festival (edizione numero 18, la seconda diretta da Pepi Morgia) con cifre eloquenti: 21 spettacoli (tutti ad ingresso libero), 117 professionisti impegnati; sei Comuni coinvolti per un numero di presenze complessive stimato in 20.000 unità.

articolo visualizzato 501 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 11-09-2001

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...