GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » Stupro su una minorenne, gli indiani restano in carcere
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

Stupro su una minorenne, gli indiani restano in carcere


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

Per la Procura gli indagati abusavano frequentementedi una ragazzina straniera violentandola anche in gruppo e minacciandola di botte Incidente probatorio, il Dna di uno degli imputati non é compatibile con i reperti esaminati dagli esperti ASCOLI – Si é concluso ieri l’incidente probatorio a carico degli indiani indagati a vario titolo per presunte violenze sessuali aggravate, continuative di gruppo, per induzione alla prostituzione minorile aggravata e per atti sessuali con ragazze minorenni. Davanti al Gip Alessandra Panichi sono comparsi tre dei quattro stranieri imputati, G.S., J.S. e K.S., difesi dagli avvocati Rosalinda Paolini, Luigi Tidei ed Albanesi. Il Gip ha ascoltato il maresciallo dei Ris. Dagli esami effettuati dai carabinieri dei Ris le tracce biologiche rilevate all’interno nell’auto nella quale si consumavano i presunti abusi sono attribuibili soltanto a due dei tre indagati presenti in aula. Gli imputati sono attualmente in carcere presso le strutture di Pesaro, Ascoli Piceno e Teramo.La drammatica vicenda risale al gennaio scorso. A seguito di indiscrezioni, i militari dell’Arma arrivarono alla conclusione che delle minorenni, figlie di una coppia di macedoni residenti ad Amandola, erano costrette a prostituirsi. Quattro persone, tra cui lo zio delle ragazzine, vennero arrestate perchà© ritenute responsabili di presunti abusi. Partirono le indagini.Gli inquirenti ricorsero alle individuazioni di foto, alle audizioni delle tre vittime, alle assunzioni di informazioni, alle attività  tecniche ed ai servizi di osservazione. Il cerchio si strinse, grazie soprattutto alle rivelazioni delle minorenni, e nell’agosto scorso sette cittadini di nazionalità  indiana, tutti residenti ad Amandola, vennero tratti in arresto, in esecuzione di altrettante ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal giudice per le indagini preliminari, Annalisa Gianfelice, su richiesta del pubblico ministero, Umberto Monti, dai carabinieri del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Ascoli, in collaborazione con quelli delle compagnie di Montegiorgio, Fermo, Tolentino e Gonzaga.Il quadro che emerse fu terribile. Sembra che le tre sorelline siano state costrette ad avere rapporti sessuali con più persone sotto la minaccia che se avessero parlato i loro aguzzini avrebbero raccontato tutto ai genitori. Sembrerebbe che gli indiani, di età  compresa fra i 21 ed i 32 anni, si accanirono soprattutto sulla più grande delle ragazzine, una sedicenne. Secondo le indagini condotte dal pm ascolano Umberto Monti, che ha raccolto anche la testimonianza dell’adolescente, i sette indiani abusavano frequentemente di lei, violentandola anche in gruppo dietro la minaccia di botte. La ragazza, sempre secondo l’accusa, veniva accompagnata in luoghi isolati come fienili o case abbandonate e poi sottoposta a violenze sessuali. Un quadro allucinante ricostruito nei minimi dettagli per poter fare piena luce su un caso che, per le vittime degli abusi, si era trasformato in un vero e proprio incubo. Un orrore maturato in un contesto familiare degradato. Molto utile é stato il lavoro svolto dalle assistenti sociali che con pazienza e professionalità  sono riuscite a farsi raccontare i dettagli indispensabili per poter identificare i presunti autori delle violenze ed assicurarli alla Giustizia.MAURO GIORGI, corriere adriatico

articolo visualizzato 610 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 25-10-2007

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...