GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » Spazio alla produzione locale
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

Spazio alla produzione locale


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

Vincenzo Pasquali, direttore artistico della sezione musica Spazio alla produzione locale In progetto un disco con il pianista Stefano Bollani AMANDOLA – Musicologo, specializzato in storia della musica, inventore e direttore della rivista Musicultura on Line, critico per importanti giornali del settore, docente, fondatore e presidente dell’Associazione La Fenice, Vincenzo Pasquali, direttore artistico della sezione Musica di AmandolaFestival. Oltre ad essere stato regista di spettacoli che incrociano teatro e musica sta dirigendo attori come Eugenio Allegri, Ugo Pagliai, Alessandro Haber. Quali sono le linee caratterizzanti di questo settore Musica?“Sono tre. Innanzitutto si darà visibilità e possibilità d’espressione alle migliori produzioni musicali locali che saranno portate poi in tournée. Ciò dimostra che i Sibillini sono diventati centro di produzione di spettacoli di alto livello e laboratorio permanente che sta dando frutti eccellenti”.E poi?“Saranno presenti musicisti di calibro internazionale che porteranno qui i loro spettacoli e la loro esperienza artistica”.C’è già qualcosa di preciso?“Si sta già delineando il progetto di un disco con il grande pianista Stefano Bollani ed un’orchestra marchigiana con elementi aggiunti. Poi sono stati già avviati contatti con Festivals musicali internazionali”. I punti di forza di questa edizione?“Le due grandi produzioni locali che fanno capo all’attività dell’Associazione La Fenice, realtà musicale tra le più grandi d’Italia, ovvero il musical “I sogni si raccontano qui” e il concerto sulla storia del rock “Da Woodstock a Woodstock”, spettacoli che coinvolgono quasi un centinaio di persone. E poi la stella mondiale del pianoforte Stefano Bollani col suo Quintetto. Di rilievo l’incontro e concerto con Massimo Mazzoni sassofonista marchigiano di livello mondiale. Che ne pensa di questa divisione del Festival in tre settori?“Formula interessante, che consolida la caratteristica fuori dagli schemi del Festival, ma è fondamentale che ci sia un’integrazione tra le tre sezioni (musica, teatro, laboratorio teatrale)”.

articolo visualizzato 557 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 29-08-2004

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...