GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » Sanità: consiglio di fuoco tra mille polemiche
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

Sanità: consiglio di fuoco tra mille polemiche


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

AMANDOLA Tiene ancora banco la delicata questione della «Casa di maternità» ma alla fine passa il piano della Asl sulla totale riorganizzazione dei servizi Sanità: consiglio di fuoco tra mille polemiche AMANDOLA — Consiglio comunale infuocato, quello dell’altra sera. Il tema dominante ha riguardato la sanità. Recentemente l’ex Asl 13 aveva presentato ai sindaci della Comunità montana una proposta di riorganizzazione dei servizi sanitari. Il primo cittadino di Amandola, Franco Rossi, ha ritenuto di portare il progetto alla discussione del civico consesso. Così è stato e la seduta si è svolta con animi accesi, anche se alla fine il Piano è ‘passato’.Il progetto prevede l’autonomia finanziaria del locale ospedale, il taglio di 10 posti letto in chirurgia e il contestuale potenziamento di 5 posti letto ad uso di più reparti, a seconda della necessità. Si parla di «Casa di maternità», i cui tempi di realizzazione non saranno brevi. Di fatto, l’ultimo bimbo nato ad Amandola tra qualche settimana compirà due anni. Gli animi si sono surriscaldati proprio su questo aspetto: Giuseppe Cupelli (minoranza) ha accusato Rossi di aver chiesto la chiusura del reparto di ostetricia-ginecologia. L’assessore Gianni Calisti ha rappresentato la sua convinzione di non unirsi a Novafeltria. Anche Giulio Lupi (opposizione) si è espresso in tal senso. Alla fine, nonostante le varie opinioni, il consiglio si è espresso unanimemente a favore della proposta con la quale si chiederà alla Azienda sanitaria regionale il rispetto dei servizi previsti per i due poli ospedalieri di Amandola e Novafeltria dal Piano sanitario regionale 2003-2006 sia in termini di reparti e o divisioni ospedaliere, sia in termini di servizi territoriali. Per quanto riguarda la «Casa di maternità» è stato chiesto che il servizio, una volta avviato, venga svolto nelle sale del vecchio reparto di ostetricia.Fabio Paci

articolo visualizzato 540 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 29-04-2004

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...