GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » Salfitex: si riapre il caso
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

Salfitex: si riapre il caso


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

FALLIMENTOSalvucci ha denunciato la vicenda alla procura di Ascoli che ha trasmesso il fascicolo all’Aquila Salfitex: si riapre il caso di Fabio PaciAMANDOLA — La vicenda di Giuseppe Salvucci, l’imprenditore amandolese incappato in disavventure giudiziarie culminate nel fallimento della Salfitex srl (dichiarato dal Tribunale di Ascoli il 28 giugno ’95), non pare avere fine. Munito del patrocinio di due esperti, l’avvocato Giuseppe Fedeli di Fermo e il commercialista Paolo Di Febo di Pescara, Salvucci è deciso ad andare fino in fondo nella vicenda che ha condotto alla decozione quella che un tempo era un’attività fiorente. «La difesa del Salvucci si articola su due distinti fronti — spiega l’avvocato Fedeli —. In prima battuta, è stato impugnato il rendiconto del curatore sotto il profilo della sua regolarità; in secondo luogo, ed è questo è l’aspetto più rilevante, è stata inoltrata denuncia-querela nei confronti di non ben identificati ‘personaggi’ che comunque si muovono e giocano, o quanto meno hanno giocato, un ruolo di riguardo in seno all’amministrazione fallimentare Salfitex. A parer nostro, le circostanze che orbitano attorno alla vicenda, se ben gestite ad ogni livello, potevano scongiurare la capitolazione della Salfitex e delle altre realtà facenti capo al Salvucci e la rovina finanziaria e ‘umana’ del denunciante». Fedeli entra nel merito: «Per dar conto delle incongruenze più vistose: 1) nella valutazione del monte debiti riferibile complessivamente alle varie attività-ditte-società riconducibili al Salvucci, i suddetti debiti residui sono stati considerati tre volte, pur trattandosi in realtà di un unico debito; 2) nella vendita dei beni immobili, in particolare della ‘MTS’, in base alla documentazione in possesso dell’amministrazione fallimentare non si è in grado di ricostruire i movimenti finanziari derivanti e i passaggi di proprietà avvenuti; 3) in tutte le procedure i beni conoscevano una valutazione iniziale notevolmente superiore a quanto poi ricavato dalle vendite; 4) si nota la presenza di debiti privilegiati e chirografari di importi esorbitanti presenti esclusivamente dopo l’apertura delle procedure fallimentari a carico delle tre società». Salvucci ha portato l’intricata storia a conoscenza della Procura della Repubblica di Ascoli, che ha rimesso per competenza il fascicolo agli uffici giudiziari dell’Aquila, cui spetterà di decidere in merito ad eventuali responsabilità nella cattiva gestione del patrimonio fallimentare.

articolo visualizzato 702 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 12-06-2004

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...