GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » Ripatransone:Teatro, vanno in scena gli artisti per caso
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

Ripatransone:Teatro, vanno in scena gli artisti per caso


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

RIPATRANSONE Teatro, vanno in scena gli attori per caso La performance di Marco Di Stefano e 27 “profani” sul palco del Mercantini sabato prossimodi MONIKA RUGARIPATRANSONE — Marco Di Stefano, attore teatrale di respiro internazionale, arriva a Ripatransone e per una sera "trasforma" i residenti in attori. Un’idea geniale di un regista cinematografico e teatrale all’avanguardia che da quasi vent’anni porta sul palcoscenico persone a volte molto lontane dalla scena. Protagonista di moltissimi film è stato anche l’ideatore del Festival Internazionale di Amandola che ha diretto fino al 1998. Il teatro che verrà riproposto a Ripatransone è il teatro della comunità. «Un teatro creato-voluto e fatto dalla gente comune -spiega l’artista- in cui il pubblico ha finalmente la possibilità di esprimersi e di riprendersi degli spazi nuovi». Due sole settimane di prove e ventisette persone che non hanno mai recitato. «Gli attori li scelgo per strada -spiega ancora Di Stefano- perché tutti possono recitare senza alcuna distinzione. Sono loro a scrivere e a dirigere la pièce. Il mio compito è quello di ascoltare ogni proposta e di legare le varie idee». Uno spettacolo unico che andrà in scena il 30 prossimo al Teatro Mercantini di Ripatransone. Coinvolte anche la Corale e la banda della città. «Nella seconda settimana andremo nel centro di San Benedetto e di Grottammare per fare una "provocazione dolce" -continua l’artista- e per invitare tutti a teatro». L’intento è quello di far avvicinare un pubblico sempre maggiore al mondo del palcoscenico. «Il teatro deve dare la sensazione di purificazione perché noto come negli ultimi tempi molti giovani siano pieni di rabbia. In due settimane si riesce a costruire un personaggio ed è quindi importante l’improvvisazione- dice ancora-. Con quest’esperienza voglio far diventare gli spettatori, un pubblico più attento e più critico». Un’esperienza quella della community play che ha portato l’attore in giro per tutto il mondo dalla Francia alla Spagna fino all’Ucraina. Come anche i 18 ragazzi del Teatro Sperimentale che , in giro per le Marche, ripropongono il testo integrale di Sogno di una notte di mezza estate di Shakespeare ma in vestiti borghesi.

articolo visualizzato 687 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 25-11-2002

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...