GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » Previsto il completamento dell’area industriale di Amandola
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

Previsto il completamento dell’area industriale di Amandola


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

Previsto il completamento dell’area industriale di Amandola e il recupero delle sponde del torrente Castellano La Provincia completa gli investimenti: 1,7 milioni per il patto territoriale Infrastrutture, i soldi ci sono CRESCITA ECONOMICA Con 1,7 milioni di euro appena deliberati dalla Regione Marche a valere sui fondi Cipe, la società Piceno Sviluppo riesce ad ultimare il finanziamento delle infrastrutture previste nel Patto per l’Agricoltura e la Pesca, che sta vivendo la sua fase di realizzazione, dopo la chiusura positiva del Patto per l’Industria e l’Artigianato. Si potranno così completare importanti investimenti pubblici che sono destinati a svolgere un ruolo importante per la crescita economica, produttiva e sociale del territorio provinciale.”Si tratta di un risultato importante – commenta il Presidente Pietro Colonnella – a cui si è giunti d’intesa con la Regione Marche e l’assessore Agostini in particolare. Completiamo così il finanziamento di importanti opere infrastrutturali in grado di sostenere gli investimenti fatti dai privati riuscendo a dare risposte concrete per colmare carenze infrastrutturali annose. E’ il risultato di una politica di concertazione territoriale e di programmazione negoziata che ora trova maggiore agilità con le nuove competenze che hanno assunto sia Provincia che Regione. L’istruttoria e la finanziabilità sono state espletate dalla Società del Patto Territoriale che oggi vede realizzarsi il totale finanziamento del Patto Verde, che ha già visto investimenti degli imprenditori privati per oltre 7 milioni di euro in un settore strategico per l’economia del Piceno. Un buon successo per una società che è riuscita ad accreditarsi in campo nazionale con i successi dei due patti che ci pongono tra le pochissime province in Italia ad aver avuto accesso ad entrambi i canali di sostegno al territorio. Un sostegno reale se pensiamo ai 344 nuovi posti di lavoro creati dal Patto generalista.” Le risorse conseguite permetteranno il completamento del mattatoio comprensoriale nel comune di Ripatransone, l’ultimazione della rete di metanizzazione della Valdaso fino all’area industriale di Amandola e quella della Valtesino fino all’agglomerato industriale di Ripatransone; vengono inoltre finanziati gli investimenti di ammodernamento ed adeguamento della rete irrigua da scorrimento a pressione del Consorzio di Industrializzazione della Valtenna, la realizzazione dell’impianto idroelettrico in contrada Montecalvario di Montalto delle Marche del Consorzio di Industrializzazione della Valdaso, il recupero e valorizzazione turistica ed ambientale delle sponde del torrente Castellano nelle adiacenze del centro abitato di Ascoli.

articolo visualizzato 488 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 08-04-2004

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...