GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » Posti in giunta, guerra alla Comunità Montana.
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

Posti in giunta, guerra alla Comunità Montana.


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

di MANUELA TRAINICOMUNANZA – La nebbia di questi giorni non ha risparmiato i vertici della Comunità Montana dei Sibillini. Così nel gioco del vedo e non vedo, si è cercato di cambiare le carte in tavola: fuori Comunanza e Smerillo, via libera per Montelparo e Force. Ma di giochi non si tratta. La mozione di sfiducia presentata verso l’attuale Giunta e un contestuale documento programmatico per rinnovare l’esecutivo, parlano chiaro e sono così motivati: da oltre due legislature i Comuni di Force e Montelparo non sono rappresentati in seno alla giunta della Comunità Montana e per una giusta alternanza delle rappresentatività si propone l’uscita de due citati centri. La mozione è seguita da ventidue firme. Ad entrare sarebbero i Sindaci Gabriella Remia (Montelparo) e Francesco Marziali (Force), ad uscire il sindaco Egidio Ricci (Smerillo), l’assessore comunale nonché attuale vice presidente della Comunità Montana, Fausto Raschioni (Comunanza). Ed è proprio quest’ultimo che, raggiunto telefonicamente non manca di mostrare tutta la sua indignazione contro simili "colpi di mano" e tuona contro il presidente Ciaffaroni, che a suo giudizio si muove in maniera politicamente scorretta. «Ciò non toglie – aggiunge Raschioni – che in questi giorni, dopo i vari comunicati sulla carta stampata, Comunanza viene assiduamente corteggiata dalla Comunità Montana del Tronto, ad onor del detto chi ha il pane non ha i denti».E per l’11 febbraio è stato fissato il Consiglio dell’ente. Nel frattempo pesano, e di molto, le dichiarazioni di Francesco Mancini, sindaco di Santa Vittoria in Matenano, che nei giorni passati non ha risparmiato Comunanza in tema di sanità ed istruzione e Smerillo sul problema rifiuti.Mancini propone un unico polo Ospedaliero ,quello di Amandola, sebbene sia attualissima la disputa a suon di carta bollata tra Comunanza e l’intera Comunità Montana circa il trasferimento del centro di fisioterapia della Asl 13 di Comunanza al Comune di Santa Vittoria, implicando costi altissimi per l’affitto di una struttura in cui ospitare il servizio. Non solo. Trovare la ragione per il decentramento di un servizio che situato a Comunanza riesce a soddisfare, in termini di distanza la popolazione montana, è compito arduo. E ancora. Come giustificare ai cittadini, nel caso di Fermo Provincia, la perdita di un tale servizio? Mancini fa notare come anche in campo scolastico Comunanza, con l’apertura della sezione staccata dell’alberghiero di S. Benedetto, abbia tolto molto ad Amandola. Ma fa osservare l’assessore Raschioni che l’istituto è andato a completare il livello di istruzione secondaria delle zone montane e che la scuola è ad intero carico del Comune di Comunanza. Inoltre sempre sul tema scuola Raschioni informa che il Comune di Comunanza, per salvare la presidenza ad Amandola potrebbe anche accollargli la sezione staccata della scuola attualmente in forza all’alberghiero di S. Benedetto del Tronto. Far apparire Amandola come un paese depauperato dai servizi in questo momento non è proprio possibile: sono recenti le nomine di Siliquini alla Presidenza dell’Ato delle acque Siliquini e di Bellesi alla vice presidenza, due amnadolesi, senza dimenticare la Presidenza della Metanizzazione, nonostante, parrebbe, il voto contrario del delegato del Sindaco di Amandola, De Santis Andrea.A Smerillo, invece sono indirizzate le forti polemiche per la cattiva gestione del settore rifiuti da parte del primo cittadino e assessore della Comunità Montana, Egidio Ricci.In definitiva la Comunità Montana è accusata di aver mal gestito alcuni dei più importanti servizi intercomunali e si punta il dito su Comunanza e Smerillo. Dei dati sono d’obbligo: Comunanza rappresenta 1/5 della popolazione della Comunità Montana; in campo economico apporta un’indiscutibile contributo lavorativo che non ha eguale all’interno dell’area dell’ente; da sempre vi è nell’esecutivo della Comunità Montana un membro del Comune di Comunanza. Per completezza d’informazione, stando alle indiscrezioni, la nuova Giunta della Comunità Montana vedrebbe come presidente quello attuale, Domenico Ciaffaroni (sindaco di Montefortino) e la nomina di vice presidente al nuovo entrante Francesco Marziali.

articolo visualizzato 742 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 01-02-2002

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...