GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » Ostetricia, ora il sindaco ci crede
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

Ostetricia, ora il sindaco ci crede


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

AMANDOLA — «Sia chiaro un passaggio: non si tratta di tagliare posti letto ad Ascoli e di trasferirli ad Amandola; la nostra richiesta, infatti, prevede che in un esame generale dei posti letto assegnati alla Asl 13, si preveda la riapertura del reparto di ginecologia-ostetricia ad Amandola, in mdo tale da riattivare e rendere efficiente il 'punto nascita' del nosocomio montano. Il Piano sanitario regionale, quello di recente concezione, prevede che siano i sindaci a decidere su questioni interne alle Asl; beh, credo che la conferenza dei sindaci della Asl 13 abbia parlato chiaro». Il sindaco di Amandola, Franco Rossi, ha visto riaprirsi più di un semplice spiraglio per far risorgere il glorioso ospedale 'Vittorio Emanuele II'. Dal summit svoltosi l'altro ieri ad Ascoli, ha ottenuto il sostegno, da parte di tutti i primi cittadini della Asl 13, affinché Amandola (centro capofila della Comunità Montana dei Sibillini) abbia più risorse e posti letto. «La nostra proposta -va avanti Rossi- sarà messa sul tavolo delle trattative il prossimo 7 febbraio, quando si riunirà la conferenza regionale sulla sanità. Se sono fiducioso? Sì, ora lo sono. Nel Piano sanitario regionale, di cui attendiamo la stesura definitiva, è previsto un certo potere dei sindaci, che possono avere peso nell'organizzazione interna della Asl. Bene, è ora di farlo valere questo potere! Ripeto: non si tratta di decurtare posti letto a nessuno, ma di assegnarne in maniera più congrua ed efficiente ai due ospedali di Ascoli e di Amandola. Non esistono conflitti, né guerre tra poveri in tal senso, ci tengo a ribadirlo. Quanti posti letto sarebbero da destinare al reparto di ostetricia-ginecologia? Al momento il numero non può essere quantificato. Colgo l'occasione per ringrziare il sindaco di Ascoli, Piero Celani, che ha dimostrato di sentire il problema». L'ordine del giorno in favore dell'ospedale montano, votato all'unanimità, ora assume un certo valore e non potrà di certo essere snobbato in sede di conferenza regionale. Per molti si è trattata di una mossa strategica, azzeccata: l'unico modo per tentare di riaprire il reparto di ostetricia ad Amandola, chiuso dallo scorso mese di giugno. Va detto che la Regione ha intenzione di non sguarnire i due poli ospedalieri montani del nord (Novafeltria) e del sud (Amandola) delle Marche: «Il programma della Regione è chiaro: non bisogna privare i cittadini residenti nelle zone svantaggiate dei servizi primari -conclude Rossi-. Le nostre strategie, nel corso dei mesi, si sono anche adeguate al Piano. Mi auguro che dalle parole, il governo regionale passi ai fatti in tempi rapidi». f.p.

articolo visualizzato 521 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 30-01-2003

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...