GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » «Ora vengono a batter cassa»
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

«Ora vengono a batter cassa»


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

AMANDOLA Ospedale: Gasparri risponde a Calisti e attacca duramente quei politici che «improvvisamente si interessano di sanità» «Ora vengono a batter cassa» di Fabio PaciAMANDOLA — Il comitato cittadino che si batte per l’ospedale prende spunto dall’intervista rilasciata al nostro giornale dall’assessore Gianni Calisti per ribadire alcuni concetti. «Da sempre — spiega il presidente Enrico Gasparri — siamo convinti di un fatto: il futuro dell’ospedale è legato alla determinazione e all’orgoglio con cui sapremo difenderne l’efficienza e la tradizione. Ma c’è un’altra questione: per la presenza di ‘certi politici’, che anziché tutelare la sanità nell’area montana hanno chiesto la chiusura del reparto di ostetricia-ginecologia, le sorti sono incerte e l’unico modo per salvaguardare questa zona è stato quello di trovare degli alleati che sono nelle stesse condizioni, ovvero Novafeltria. Tra le due realtà, però, c’è una differenza sostanziale: a Novafeltria c’è dialogo tra amministrazione e comitato cittadino. Da noi, invece, molti politici sono stati assenti, solo ora si interessano di sanità e vengono a batter cassa. Ad Amandola lo scenario è diverso e non ci meraviglia che alcune posizioni siano state prese non per l’interesse dell’ospedale, ma per ottenere laute poltrone». Il comitato lancia frecciate al cianuro in direzione dell’assessore Calisti: «Il suo intervento è fuori luogo, in quanto dovrebbe conoscere bene lo scenario politico e sapere il nome di colui che, insieme ad altri sindaci, ha chiesto la chiusura del reparto di ostetricia-ginecologia. Se qualcuno non fosse stato miope, non avrebbe visto il comitato cittadino come un antagonista nella competizione elettorale, ma si sarebbe unito per difendere il territorio da una politica fatta di interessi personali. Da due anni portiamo avanti il concetto di stare uniti con Novafeltria, lo stesso consiglio comunale (all’unanimità) votò un documento nel quale ‘si dà atto che i due poli ospedalieri devono avere le stesse caratteristiche per tipologia e per l’offerta di servizi’. Finora nessuno lo aveva messo in dubbio: perché lo fa ora Calisti? In merito alla dignità dei residenti, questa è stata offesa proprio da chi ha permesso che la legge non fosse uguale per tutti».

articolo visualizzato 580 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 09-05-2004

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...