GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » Molte richieste per le case in periferia
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

Molte richieste per le case in periferia


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

Il litorale da Pesaro a San Benedetto cattura i citadini nord europei interessati alle residenze per la villeggiatura e ai casolari di campagna Meno traffico e inquinamento si aggiungono a un costo al metro quadrato inferiore Molte richieste per le case in periferia ANCONA – Il mattone raccoglie estimatori non solo nei capoluoghi di provincia ma, soprattutto riguardo alla prima casa, nell’immediata periferia che resta infatti molto richiesta. Notevoli i vantaggi in termini di prezzi, con quotazioni al metro quadrato inferiori anche del 25 per cento, meno traffico, meno inquinamento acustico ed atmosferico. Ecco alcuni dei motivi che inducono soprattutto le giovani coppie a preferire ad esempio Osimo, Loreto, Chiaravalle, Monsano alla caotica Ancona e alla richiestissima Jesi. Ma anche nel maceratese e nel pesarese lo scenario che si presenta agli acquirenti è quello di un’offerta maggiore a prezzi più contenuti fuori dai confini del capoluogo o dei centri maggiori. Si divarica invece sempre di più la forbice dei prezzi rispetto ai centri molto periferici: la differenza nel prezzo al mq raggiunge anche il 50%. Cresce invece senza sosta la richiesta delle case di villeggiatura al mare e dei cascinali di campagna. Il litorale da Pesaro a S.Benedetto non conosce crisi di invenduto e l’entroterra sta catturando l’interesse dei cittadini nord europei con il boom in atto della ristrutturazione dei vecchi casali di campagna. La richiesta sul lungomare è altissima, soprattutto per appartamenti di piccole dimensioni, circa 40 mq, da acquistare come seconda casa o come investimento, a prezzi non inferiori comunque ai 2000 euro al mq. Picchi a Numana, Senigallia, Civitanova fino a 4000 al metro quadrato.”La ricerca della tranquillità poi sta convincendo molti stranieri a trasferirsi nelle nostre campagne acquistando ruderi di vecchie cascine e a risistemarli dedicandosi all’agricoltura o facendone le case per le vacanze o per godersi la pensione” – fanno sapere le categorie impegnate nel recupero di tali strutture. Danesi, olandesi, svedesi ma anche tedeschi ed inglesi stanno acquistando in piccoli comuni come Cupramontana, Corinaldo, Ostra ma anche nell’alto maceratese come la zona di Sarnano, Amandola e perfino nel piccolo borgo di Penna S.Giovanni. Nell’alta vallesina invece molti acquistano per impiantare piccole attività a carattere agricolo. “Il vantaggio di questo boom nei confronti dell’entroterra è notevole- ha commentato Paolo Beer, in rappresentanza dell’Ordine degli Ingegneri- perché consente di recuperare e riqualificare delle vecchie costruzioni rilanciando al contempo l’economia in zone soggette allo spopolamento”. F.L.S.

articolo visualizzato 561 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 08-09-2004

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...