GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » Molte ore senza luce
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

Molte ore senza luce


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

Operai al lavoro nei centri montani Molte ore senza luce Se a Valle i disagi restano consistenti, migliore non è la situazione nella zona montana. A Montefortino i problemi maggiori sono legati alla frazione di Santa Lucia, dove l’illuminazione pubblica ha registrato qualche malfunzionamento a partire da giovedì. “I cantonieri sono stati fuori fino alle nove di sera – ha spiegato un dipendente dell’ufficio tecnico – a causa delle numerose frane che hanno interessato le zone rurali. Ora, comunque, la situazione è sotto controllo e la viabilità è tornata a funzionare correttamente”.Anche Venarotta ha richiesto l’intervento dei Vigili del Fuoco, che tra mercoledì e giovedì hanno effettuato 80 interventi di soccorso in tutta la Provincia, con l’impiego contemporaneo di circa 90 unità operative e 34 automezzi di soccorso.I problemi maggiori hanno interessato la strada provinciale Venarottese e le frazioni Colle Carbone, Gimigliano, Olibra e Cerreto, colpite da movimenti franosi.A Rotella non si sono registrati grossi disagi. Qualche strada comunale è stata riaperta al transito ieri insieme alla provinciale che collega il paese con Montedinove, bloccata nei giorni scorsi a causa di uno smottamento. Ad Amandola, invece, le ruspe sono dovute intervenire per sgomberare la terra caduta lungo le arterie stradali delle frazioni San Pietro, Casatasso e zona San Giovanni.Arquata del Tronto è stata vittima solo di piccole frane che non hanno impedito il corretto funzionamento della viabilità.Il peggiorare della situazione nella giornata di giovedì, ha, comunque, reso necessaria la richiesta di invio di rinforzi dagli altri Comandi dei vigili del Fuoco della Regione Marche che ha destinato al Piceno altre 26 unità operative con 11 automezzi e un mezzo anfibio. Il Centro Operativo del Dipartimento dei Vigili del Fuoco a Roma ha inoltre inviato al Comando di Ascoli Piceno due mezzi anfibi provenienti da Brescia e Mantova e 5 unità operative specializzate in tecniche di derivazione Speleo-Alpino-Fluviali, con automezzo e gommone dal Comando di Milano.

articolo visualizzato 833 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 11-12-2004

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...