GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » Manifestazione pubblica di protesta.
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

Manifestazione pubblica di protesta.


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

AMANDOLALI 23/10/02 MANIFESTAZIONEPUBBLICA DI PROTESTA PER LA DIFESA ED IL POTENZIAMENTO DEI SERVIZIDELL’OSPEDALE DI AMANDOLA. SABATO 26 OTTOBRE, PIAZZA RISORGIMENTO. Dopole discussioni i fatti. Quelli plateali e di lotta, come promesso già fin dallacostituzione, qualche settimana fa, di questo nuovo Comitato CittadinoIntercomunale dei Sibillini. E proprio questa associazione, nata persalvaguardare i servizi pubblici dell’area montana ed in particolare persposare a pieno la difesa dell’ospedale di Amandola, diventa motore trainantedella grande manifestazione pubblica di protesta che si terrà sabato prossimo26 ottobre a partire dalle 11.00 in Piazza Risorgimento. L’obiettivo è quellodi far sentire la voce dei cittadini a favore del mantenimento e delpotenziamento dei servizi sanitari del nosocomio dei Sibillini. L’indignazionepubblica è esplosa ultimamente con la chiusura del reparto di Ostetricia eGinecologia che costringe le partorienti di questo territorio dell’entroterramontano della provincia a notevoli disagi per raggiungere l’ospedale di Ascoli.Ma le lamentele si estendono anche alla progressiva sottrazione di prestazionimediche e sanitarie in genere che è stata effettuata nel tempo nei confronti diquesto ospedale ben funzionante e con ottimo personale. Senza contare ipericoli di ulteriori decurtazioni già previste nel prossimo Piano SanitarioNazionale. Quindi i promotori del Comitato chiamano a raccolta, perun’autentica mobilitazione sociale, tutta la popolazione delle località dellaComunità Montana dei Sibillini e di quelle che gravitano nel circondario delcentro ospedaliero amandolese. Parteciperanno inoltre i componenti della sedelocale degli Alpini, le associazioni presenti sul territorio, gli studentidelle scuole superiori del circondario e forse anche di quelle inferiori,sindaci, politici ed amministratori pubblici, personale ospedaliero. Questomovimento di protesta infatti è trasversale riguardo gli orientamenti politicie vuol mantenere un dialogo aperto verso tutti gli schieramenti. “Non sarà peròuna passerella politica – dicono gli organizzatori – e sul palco a parlaresaranno solo comuni cittadini che esporranno i loro disagi concreti e lepreoccupazioni per l’impoverimento dei servizi sanitari”. Probabilmente i commerciantichiuderanno i negozi per un’ora in segno di solidarietà. Dopo la manifestazionein piazza si formerà un corteo che sfilerà fino al piazzale antistantel’ospedale. Intanto cinque consigli comunali hanno votato una proposta daformulare al consiglio regionale per la formazione di cinque ASL con unprogetto speciale per mantenere gli Ospedali di Amandola e Nuova Feltria che sitrovano nelle stesse condizioni. Francesco Massi

articolo visualizzato 579 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 23-10-2002

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...