GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » Le mostre dei Lions
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

Le mostre dei Lions


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

Gli appuntamenti culturali organizzati dal club dei Sibillini Le mostre dei Lions COMUNANZA – E’ nel segno dell’arte la prima uscita del dinamico Lions Club Amandola Sibillini dopo la nomina del nuovo presidente Tiziana Sbrancia. E non poteva essere altrimenti visto che lei stessa è pittrice ed esperta d’arte. I 40 soci del Club si sono dati appuntamento a Comunanza alla mostra di Antonio Mercurio Amorosi, che ad appena due mesi dall’inaugurazione ha superato il migliaio di visitatori. Per l’occasione un dei componenti Lionisti, Avio Fioravanti, ha portato in visione altre tre opere di sua proprietà del pittore comunanzese, che si sono aggiunte alle altre 33 in esposizione. Anche questi tre quadri rappresentano i temi cari al maestro che diventò famoso nella Roma dei primi del ’700 per le "Bambocciate", ovvero ritratti di scene di vita quotidiana popolare. Gli stessi titoli sono emblematici: Bambino con Uccellino, con Carne, con Ramoscello. Nell’occasione si sono svolti anche interventi sulla "formazione ed informazione lionistica" tenuto dal Past-Governatore Lanfranco Simonetti e sul "lionismo del terzo millennio" tenuto dal Past-Presidente del Club Sandro Cognigni. L’incontro fa parte delle attività culturali che il Club Amandola Sibillini ha in animo di intraprendere nel proseguo dell’anno sociale, attraverso l’intenzione di collocare nella giusta dimensione l’attività degli artisti del Piceno. L’attività culturale del Club proseguirà nella prima settimana di agosto con la mostra di cartografia antica dal XVI° al XVIII° secolo che si terrà presso "Il Palazzo" nel centro storico di Amandola. La collezione è messa a disposizione da Antonio Volpini, cultore della materia tra i più esperti ed ascoltati. Tra le numerose " carte " interessante il progetto del 1868 per la costruzione di un mulino sul fiume Lera commissionato da un illustre cittadino Amandolese Carlo Ricci Spadoni. R.R.

articolo visualizzato 765 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 29-07-2003

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...