GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » La musica popolare unisce i Sibillini.
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

La musica popolare unisce i Sibillini.


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

VALNERINA La musica popolare unisce i Sibillini di ADRIANO CIOCINORCIA – Attraversati da canti popolari e da note musicali, i Monti Sibillini fanno da palcoscenico ad una sorta di itinerario tra cultura e ambiente. La finalità è evidente: riscoprire antichi valori, come l’amicizia, tra le popolazioni di due versanti, quello umbro e quello marchigiano, segnate, divise e unite da un unico territorio, inconfondibile e maestoso E’ quanto si propongono gli organizzatori della quarta “Rassegna di Canto Popolare” e della terza edizione della “Rassegna delle Bande”, quest’ultima più originalmente e felicemente conosciuta come “Note dal Parco”. Il programma delle manifestazioni, dirette da Fabiano Pippa e coordinate da Carlo Maneri, all’esordio nei primi giorni di ottobre, si esaurirà soltanto il 7 gennaio del prossimo anno. Hanno tagliato il nastro inaugurale Pietro Rivelli, sindaco di Pievebovigliana, nell’ascolano, e il vice presidente del Parco Alberto Naticchioni. Subito dopo un primo “viaggio”, con le note della “Corale Bonagiunta” di San Ginesio, del “Coro Monti Azzurri” della stessa Pievebovigliana e del “Coro Sibilla” di Macerata l’itinerario è continuato a Montemonaco il 28 ottobre e proseguirà ad Amandola il 12 novembre, a Preci il 26 dicembre, ad Ussita il 28 dicembre, a Bolognola il giorno successivo e a San Ginesio il 7 gennaio. Parteciperanno i gruppi: “Gildo Antonioni” di Norcia, “La Ginestra” di Amandola, il “Coro di Voci Bianche” di Castelsantangelo sul Nera e la “Colleggiata di Santa Maria” di Visso. La rassegna delle bande, che ha aperto gli appuntamenti il 21 ottobre a Norcia, conta sulla presenza significativa del gruppo “L.Belloni” di S. Ginesio, del “Complesso Bandistico Città di Norcia” e del “Corpo Bandistico Musicale” di Pievetorina. «L’iniziativa – ha precisato Naticchioni – rappresenta uno degli elementi di vitalità per l’area del Parco. Basti pensare che grazie ad essa si sono formate tre nuove corali, quelle di Pievebovigliana, di Visso e dei bambini di Castelsantangelo». «Corali e bande – è il commento di Carlo Maneri – hanno nuovamente aderito, soprattutto per la positività dei rapporti di amicizia che in seno alla manifestazione si sono sviluppati. Una barriera naturale, quella dei Sibillini, che unisce e non divide». E si guarda ancora avanti, con la speranza di stringere in futuro “alleanze” con altri territori montuosi: il riferimento va ai Monti della Laga, al Gran Sasso e alle altre catene abruzzesi.

articolo visualizzato 696 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 01-11-2000

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...