GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » La minoranza chiede lumi sul Piano Regolatore Generale.
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

La minoranza chiede lumi sul Piano Regolatore Generale.


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

Amandola, la minoranza chiede lumi sul Prg AMANDOLA — Dopo le osservazioni della minoranza sull'opportunità di revocare il Piano Regolatore Generale, fortunatamente l'Amministrazione Comunale di Amandola fa marcia indietro. Al Consiglio Comunale di giovedì 15 novembre, il rinvio è stato proposto dalla maggioranza dopo che l'opposizione ha evidenziato la necessità, come per legge, di una verifica di interesse proprio e di parenti e/o affini fino al 4° grado, di ogni singolo consigliere sull'approvazione o revoca di strumenti urbanistici. La proposta della revoca del Piano Regolatore viene dopo: 2 anni e mezzo di attività di questa Amministrazione di Centrodestra; che negli ultimi Consigli Comunali gli amministratori e l'Assessore Calisti avevano dichiarato ed assicurato che gli elaborati tecnici erano in fase di ultimazione per essere presto consegnati alla Provincia; che il Tecnico Comunale dichiarava la necessità della revoca per «difficoltà interpretative urbanistiche» (sic!) dovute alla «coesistenza del prg con il pdf» ed a «incongruenze rilevate con le lottizzazioni private». Sarebbe bastato rinviare la documentazione richiesta alla Provincia per il completamento dell'istruttoria necessaria per l'approvazione, l'entrata in vigore e la successiva, eventuale, proposizione di varianti. Nel suddetto Consiglio, inoltre, si è verificata un'altra grave scorrettezza dal punto di vista politico ed amministrativo (che riteniamo debba essere verificata dagli Organismi competenti, anche giudiziari): sono state esposte nella sala consiliare le planimetrie di un nuovo piano Regolatore di Amandola, già definito con tutte le zonizzazioni ma, ancora più grave, senza che nessun organo abbia mai conferito un qualche incarico. Chiediamo: chi ha deciso di proporre le modifiche al PRG senza nessun confronto, né con le forze politiche, né con le categorie, né con la popolazione e senza dibattito in Consiglio Comunale? Come e perché sono state escluse alcune aree ed inserite altre? Cosa c'è dietro questa operazione? Il Sindaco, infine, ha promesso che il punto verrà riportato al prossimo Consiglio del 27 novembre. Noi speriamo che quella data prevalga la ragione e si possa completare la procedura corretta. Diversamente, saremmo costretti a denunciare un comportamento volto alla «tutela di interessi di ceti pochi» a danno di tutta Amandola, che, con le prospettate procedure, rischia il blocco per almeno 3-4 anni dello sviluppo edilizio ed urbanistico. Auspichiamo che su tali argomentazioni il Sindaco promuova un confronto serio tra tutte le forze politiche amandolesi per una soluzione condivisa e concertata. I gruppi consiliari di opposizione

articolo visualizzato 651 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 18-11-2001

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...