GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » La grande protesta di Amandola
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

La grande protesta di Amandola


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

La grande protesta di Amandola AMANDOLA – Una protesta civile e sentita. Erano in tremila, ieri mattina in piazza Risorgimento, a protestare per il taglio del reparto di ostetricia-ginecologia e a chiedere il potenziamento dell'ospedale di Amandola. «Manifestazione riuscita», esclama Enrico Gasparri, presidente del Comitato cittadino, che ha raggiunto 6.000 firme. Saracinesche dei negozi abbassate, studenti di ogni ordine e grado in piazza con cartelloni e slogan, associazioni montane in prima linea. Tutti lì, a protestare contro la Asl, contro le decisioni del manager Maresca e il fare da Ponzio Pilato della Regione. Il popolo montano dice no alle sforbiciate, no agli incarichi a gettoni (costosi) di professionisti esterni, no allo stato di precarietà. «Asl e Regione facciano retromarcia riaprendo ostetricia-ginecologia, magari solo con 5 posti letto, e potremmo dirci quasi sorrisfatti – sottolinea Gasparri –. Intanto il 6 novembre avremo la Asl e la Regione ad Amandola: verranno qui Maresca e l'assessore Agostini. E si vedrà…». Eloquenti alcuni delle centinaia di scritte sventolate: «No all'ospedale juke-box: con i gettoni ci avete rotto i… Melappioni»; «Sanità… T(S)irchia!». Microfoni aperti alle 11.20: sul palco, Gasparri: «Ora Maresca ci promette miliardi, ma vogliamo i fatti. Il nostro ospedale era un gioiello, deve tornare tale. Se non avviene, la montagna morirà». Interventi rapidi, parlano: Attilio Bellesi, Riccardo Treggiari, Guido Colletti, vice sindaco di Servigliano (domani si sottoporrà a un intervento chirurgico proprio qui). Poi gli altri, comprese mamme e bimbi. Esperienze personali, arringhe, accorati appelli. Molti operatori sanitari presenti. Ad ascoltare, anche i sindaci della zona (Rossi, Di Ruscio, Marconi, Contisciani, Ricci, Milani), il vice presidente della Provincia Saccuti, il vice presidente della Fondazione Carisap Virgili, il presidente della Carifermo Palma, molti amministratori (Pati, Lupidi, Cicconi, Pasqualini, Pacifici). Tutti in silenzio, ma la presenza equivale a un appoggio. Circa trecento manifestanti, fischietti in bocca, hanno poi «invaso» l'ex Statale 78. Traffico bloccato per un quarto d'ora. Fabio Paci Pag. 1 – 1NUOVAAPI Pag. 2 – ASCOLI Pag. 3 – ASCOLI Pag. 5 – ASCOLI Pag. 6 – ASCOLI PROVINCIA

articolo visualizzato 753 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 27-10-2002

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...