GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » La Croce Rossa chiede una sede
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

La Croce Rossa chiede una sede


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

E’ la realtà assistenziale di volontariato di maggior peso nell’area dei Sibillini La Croce Rossa chiede una sede Tra i servizi il “Pronto farmaco e Pronto spesa” per la terza età Ha vita giovane, non ha ancora compiuto 4 anni (li farà a luglio) ma è cresciuta molto ed in fretta fino a diventare la realtà assistenziale di volontariato di maggior peso nell’area provinciale dei Sibillini. La Croce Rossa, che ha sede a Comunanza, coinvolge operatori di tutto il territorio montano e presta i suoi servizi in tutta questa zona. Circa 85 persone operano nel gruppo divisi in due settori: Volontari del Soccorso (65 componenti) dai 18 anni in su diretti dall’ispettore Pierpaolo Fioravanti e Pionieri (20) con età dai 14 ai 25 guidati dal commissario Luca Antognozzi. Le più rilevanti attività riguardano l’emergenza sanitaria presso la Potes 118 dell’ospedale di Amandola, coordinati dalla centrale operativa di Ascoli. Qui l’anno scorso sono state fatte più di 200 uscite con ambulanza, inoltre barellieri ed autisti hanno prestato servizio per circa 2300 ore. Sono stati effettuati 140 servizi di spostamento infermi per 15.500 km percorsi e malati dializzati per 19.600 km. Viene garantito inoltre il trasporto sangue dal servizio trasfusionale di Ascoli all’emoteca di Amandola. Riguardo l’attività di Protezione Civile la squadra della CRI di Comunanza è stata impegnata nell’emergenza black out del settembre scorso, nella ricerca dispersi e nel terremoto del Molise. Altri servizi in programma. I Pionieri attiveranno, il sabato pomeriggio, il servizio Pronto Farmaco e Pronto Spesa per gli anziani soli del territorio che non possono spostarsi da casa. Poi ci sarà l’attività antincendio boschivo nel periodo estivo e la creazione di una squadra di soccorso con tecniche e attrezzature speciali per emergenze di particolare difficoltà. La dotazione di ambulanze si arricchirà presto di una nuova unità con trazione integrale per potersi muovere anche nelle condizioni più impervie, che andrà ad aggiungersi alle due già esistenti e ad un taxi sanitario. Poi una richiesta: la possibilità di avere una sede nuova, più spaziosa ed accogliente. Questo permetterebbe di offrire ulteriori servizi come la reperibilità notturna. Intanto presto partirà un altro corso di formazione per volontari per allargare possibilmente la rosa degli operatori. R.R.

articolo visualizzato 722 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 05-04-2004

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...