GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » L’ultimo grido? La vacanza in monastero
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

L’ultimo grido? La vacanza in monastero


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

Nel Fermano sempre più giovani scelgono questi soggiorni lontani dai rumori L’ultimo grido? La vacanza in monasterodi ADOLFO LEONIFERMO-Chi l’ha detto che il divertimento è solo mare, sole, musica e confusione? Nel fermano si assite ad una graduale inversione di tendenza. Che vede protagonisti adulti e giovani. Sempre più persone scelgono infatti di passare un periodo di vacanza estiva in un…monastero. In una di quelle suggestive e affascinanti antiche costruzioni che si trovano a S.Vittoria come ad Amandola, a Fermo come a Monte S.Martino. L’Arcidiocesi fermana è quella che ha il maggior numero di monasteri di clausura delle Marche. Chi ha iniziato a frequentarli cerca il silenzio e la meditazione dei chiostri, la lettura e la preghiera negli orti fioriti. “Per ritrovare se stessi”, come sottolineano alcuni ragazzi fermani che andranno a luglio nella città dei Farfensi, “per riacciuffare lo scopo della vita e quindi del lavoro, della famiglia, dello stare insieme”. A Santa Vittoria le monache benedettine possiedono uno stupendo monastero. In un’ala hanno ricavato 12 camere. Le danno a gruppi di giovani ma anche a singoli che chiedono giornate di silenzio interiore ed esteriore, intervallate dall’immutabile ciclo di preghiera: mattutino alle 5,30, lodi alle sette, eucarestia alle 7,30, e così via. Anche le Benedettine di Amandola dispongono di trenta posti, all’insegna della regola del santo di Norcia che dice: accoglienza e ancora accoglienza. A Monte San Martino le monache hanno realizzato una grande foresteria. Gli ospitati guardano queste piccole donne in velo nero dipingere le icone, lavorare la terra, mungere la mucca, secondo il mai tramontato ora et labora. A Falerone la Clarisse hanno ristrutturato una casa con dieci camere: sarà disponibile per la primavera del 2003. Le consorelle di Montegiorgio attendono di ritornare nella piena disponibilità di una palazzina per ricavarci un luogo del silenzio. Le Cappuccine di Fermo invece possono mettere a disposizione 20 posti letto. E le richieste non mancano. Come non mancano a San Ruffino, nel piccolo gioiello benedettino dove è tornata una comunità di monaci che apre i suoi spazi alla gioventù. Anche padre Pietro, dall’alto del monte che domina l’Infernaccio, nell’eremo ricostruito con trent’anni di lavoro, dà un’ospitalità a quanti vogliano ritrovare la propria “strada”.

articolo visualizzato 732 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 24-06-2002

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...