GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » “L’ottimismo di Angelozzi contrasta con la realtà”
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

“L’ottimismo di Angelozzi contrasta con la realtà”


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

Replica del comitato cittadino sull’ospedale “L’ottimismo di Angelozzi contrasta con la realtà” AMANDOLA – Ha lasciato uno strascico di polemiche l’animato incontro-dibattito organizzato dal Lions Club Amandola-Sibillini sull’Ospedale. A dare delle stoccate pesanti è Enrico Gasparri, Presidente del Comitato Cittadino. Egli contesta in particolare le valutazioni positive che, durante l’incontro, erano state fatte dal responsabile del dipartimento chirurgico dell’ASL 13 Antonio Angelozzi. Quest’ultimo aveva sostenuto che nel reparto di chirurgia dell’ospedale di Amandola, di cui è primario, la riduzione dei posti letto da 25 a 13 non comportava nessun impoverimento dell’attività in quanto c’è stato un aumento notevole del day surgery, ovvero ricoveri giornalieri. Ma Gasparri a questo ottimismo non ci sta. “Nel ’99 nella chirurgia dell’ospedale di Amandola – dice – si registravano 1105 casi di interventi ordinari, tra il 2002 e 2003 si è avuto un crollo del 35% ed il dato è allarmante nonostante l’aumento del 297% delle degenze in day surgery. Questo significa che il nostro reparto chirurgico farà sempre più interventi di bassa difficoltà, per i quali è sufficiente il ricovero giornaliero, dando un carattere sempre più ‘ambulatoriale’ al reparto stesso. Un ospedale si qualifica con gli interventi ordinari quindi le parole spese dal dott. Angelozzi, per noi non sono rassicuranti. Anche il taglio dei posti letto – sostiene Gasparri – conferma le nostre preoccupazioni: nel 2001 nel reparto di chirurgia si registrava una presenza media giornaliera di 15,8 ricoverati, tale percentuale è stata possibile sfruttando tutti i 25 posti letto messi a disposizione. Diminuendo questi a 13 più due indistinti, la domanda dell’utenza non potrà essere soddisfatta”. Poi il presidente del Comitato continua. “La stessa Regione Marche in una bozza del Piano sanitario regionale del 18/10/02, propose 15 posti letto più 5 indistinti per la chirurgia e 35 per la medicina, ora il nostro primario Angelozzi ci viene a dire che sono sufficienti solo tredici posti letto. Perché a Novafeltria – chiede Gasparri – il primario della chirurgia o il capo dipartimento non fa la stessa proposta? Troppo facile giustificare tutto con false accuse, dicendo che i dati che si indicano nei giornali sono sbagliati e che si gioca sulla sanità per scopi di visibilità. Proprio se vediamo i numeri la ragione sta dalla nostra parte”. Ma il presidente è un fiume in piena e chiama in causa anche i sindaci dei Sibillini. “Di fronte agli ulteriori tagli dei posti letto, i Sindaci cosa dicono?”.FRANCESCO MASSI

articolo visualizzato 710 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 16-11-2003

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...