GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » L’entroterra manca di strutture
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

L’entroterra manca di strutture


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

Interessante convegno organizzato dai giovani imprenditori della Cna provinciale AMANDOLA – La zona montana del Piceno si è sempre distinta per la spiccata vivacità imprenditoriale. Tantissime aziende hanno creato un tessuto produttivo sviluppato e ben integrato con il territorio. Un sistema che ha dovuto sempre fare fronte ad un problema molto avvertito che è quello della carenza di infrastrutture. Tale aspetto è emerso in un convegno che la Cna provinciale ha organizzato ad Amandola sul tema: “Modifiche al codice della strada: sicurezza stradale”.L’iniziativa, organizzata dal Comitato Giovani Imprenditori, ha fatto registrare la partecipazione di Sandro Coltrinari presidente Comitato Giovani Imprenditori Cna, Anna Gargiulo Vice Prefetto; Giulio Saccuti vice presidente della Provincia, Franco Rossi sindaco di Amandola, Giuliano Drudi presidente della Cna Marche, Enio Gibellieri presidente della Camera di Commercio, del vice Comandante Provinciale dei Carabinieri Sante De Pasquale, del Tenente Fabio Benincasa Comandante Compagnia dei Carabinieri di Montegiorgio, del Maresciallo Antonio Totaro Comandante Stazione Carabinieri di Amandola, del Luogotenente Antonio Occhiochiuso del Comando Nucleo Provinciale PT della Guardia di Finanza di Ascoli, Algeo Marcozzi presidente della Cna provinciale ed il Colonnello Claudio Savarese comandante della sezione Polizia Stradale di Ascoli. Il Piceno occupa la 71° posizione in ambito nazionale per dotazione infrastrutturale, con un valore dell’indicatore generale pari a 74,1 nel 1999 che è addirittura inferiore al 75,6 rilevato nel 1991 posta pari a 100 la media Italia. Il territorio provinciale registra, in particolare, le principali difficoltà nelle infrastrutture aeroportuali, ferroviarie e portuali. Sono deficitarie anche le reti energetico/ambientali (84,3 nel 1999 – 78 nel 1991) e telefonico/telematiche (80,2 nel 1999 – 91,9 nel 1991). Nelle zone interne della provincia risultano insuffiecenti le reti viarie.”Una situazione che deve far riflettere le istituzioni che operano sul nostro territorio – ha detto Sandro Coltrinari presidente giovani imprenditori della Cna – al fine di migliorare la competitività dell’intero territorio montano e sfruttare al meglio il know how acquisito in diversi settori dalle aziende che potrebbe diventare un fattore competitivo molto importante per lo sviluppo del sistema economico provinciale”.

articolo visualizzato 1.078 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 17-12-2003

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...