GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » L’Ambro e i Sibillini in uno storico volume
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

L’Ambro e i Sibillini in uno storico volume


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

Presentazione nella Sala Conferenze del Santuario. L’opera illustrata da Borri e Bairati dell’Università di Macerata. L’Ambro e i Sibillini in uno storico volume Il libro raccoglie gli atti del convegno del 2001 ed è curato da Giuseppe Avarucci MONTEFORTINO – Un volume di circa 560 pagine di testo più un altro terzo di tavole illustrate. E’ il contenuto del libro che raccoglie gli atti del convegno “Il Santuario dell’Ambro e l’area dei Sibillini” tenutosi nel giugno 2001. La pubblicazione a cura di Giuseppe Avarucci, per le Edizioni Di Studia Picena, sarà presentata ufficialmente sabato alle 17.00 nella Sala Conferenze del Santuario. L’opera sarà illustrata da Giammario Borri ed Eleonora Bairati dell’Università di Macerata. Oltre al curatore del libro ed organizzatore del convegno interverranno anche alcuni dei 17 relatori che parteciparono all’incontro di due anni orsono. Con questo libro per la prima volta si pongono le basi rigorosamente storiche di questa stupenda area dei Sibillini, gravitante intorno al Santuario della Madonna dell’Ambro, che ne costituisce il punto di riferimento. Innanzi tutto è stata affrontata un’ampia panoramica dello sviluppo dell’antica sede religiosa e del territorio circostante, in particolare a partire dal X secolo per giungere alla fine dell’ottocento, quando il Santuario viene affidato ai Frati Cappuccini dall’Arcidiocesi di Fermo. Una svolta positiva che lo porterà ad essere il secondo delle Marche per affluenza di visitatori. La Chiesa attuale sorge a metà del ’500 e nel 1610-11 la Cappella principale viene dipinta da Martino Bonfini. Scandagliati, nelle relazioni degli studiosi, anche i risvolti socio-economici, attraverso i secoli, di tutta l’ampia zona. Novità interessanti sono emerse dalle indagini sulle connotazioni artistiche ed architettoniche della chiesa del Santuario. Finalmente affrontata anche la figura della Sibilla attraverso le fonti storiche e letterarie, dalle antiche a quelle recenti che attingono dal mondo biblico, classico, medievale, umanistico. ROBERTO RAFAIANI

articolo visualizzato 726 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 24-07-2003

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...