GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » L’addio della scuola a Valentina.
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

L’addio della scuola a Valentina.


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

L'addio della scuola a Valentina P.S.GIORGIO — In un clima di grande partecipazione e commozione, si sono svolti, ieri nella chiesa di S.Giorgio, i funerali di Valentina Galloppa, la studentessa 15enne del liceo “Annibal Caro”, spentasi dopo un mese di coma. Si era sentita male in classe il 7 novembre. Aneurisma cerebrale: questo il terribile verdetto. Entrata in coma, nonostante le cure e l'intervento chirurgico al Torrette di Ancona, non si è più riavuta. A mezzogiorno di lunedì, la sua vita si è spezzata. In chiesa c'era tantissima gente, in prevalenza giovani. Del classico di Fermo c'erano anche il preside, gli insegnanti e il personale non docente. Tutti si sono stretti attorno alla mamma, al papà e alle sorelle di Valentina. La bara era ricoperta di fiori bianchi. Rispettoso e sacro silenzio ha caratterizzato l'intera durata della cerimonia. «Era una ragazza sensibile, pronta al sorriso, disponibile a offrire il proprio aiuto a chiunque ne avesse bisogno». Così la ricordano gli insegnanti e i compagni, così l'ha presentata il parroco. Particolarmente struggenti sono state le testimonianze di due compagne. Una di loro ha recitato alcuni versi di “A Silvia”, «perché — ha detto – sappiamo quanto ti piace il Leopardi. Vale, in questi versi rivediamo te che, come Silvia, credi nella vita e nelle sue gioie e nelle sue difficoltà, che hai sempre affrontato con forza e con il sorriso, un sorriso che ci ha sempre contagiato e che ora ci conforta e che resterà con noi…». «Era trasparente, al punto che le si poteva leggerle dentro — ha affermato l'altra — perché in quegli occhi verdi non c'era falsità…avrei preferito non conoscerla per evitare di soffrire; ma se ci penso preferisco stare male e dire: l'ho conosciuta…; la professoressa ha detto: 'Aveva compiuto il suo compito, forse è per questo che se n'è andata'. Anch'io penso così: ha vissuto per far nascere qualcosa in ognuno…; mi manca moltissimo ed è come se la vedessi in tutte le cose…». Moltissimi ragazzi si sono sciolti in lacrime. Silvio Sebastiani

articolo visualizzato 1.003 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 12-12-2001

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...