GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » Il progetto della ASL 13 gestito dal consultorio familiare
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

Il progetto della ASL 13 gestito dal consultorio familiare


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

Ascoli. Il progetto della Asl 13 è gestito dal consultorio familiare Al via uno screening per trentamila donnedi ROBERTA LAZZARINIASCOLI- Obiettivo: sconfiggere la paura che la parola cancro evoca. Lo strumento che verrà utilizzato è l’informazione, a settembre quindi partirà una campagna indirizzata ai giovani a partire dagli studenti degli istituti scolastici di secondo grado. E’ l’idea di Vincenzo Luciani, psicologo, responsabile del consultorio familiare della Asl 13 e del progetto di prevenzione dei tumori femminili al seno e al collo dell’utero denominato "Benessere donna".«E’ una questione di cultura che ancora manca in fatto di prevenzione – spiega Luciani – e per farla crescere credo che occorra veicolare informazioni soft, evitando cioè contenuti terroristici rispetto a malattie che si possono evitare, non solo sconfiggere. Ecco perché intendiamo rivolgerci particolarmente ai giovani che ancora non sono nella fascia d’età di rischio». La campagna informativa sarà quindi l’aspetto innovativo di "Benessere donna" che per quest’anno ha l’obiettivo di raggiungere ben 32.000 donne in un’età compresa tra i 25 e 65 anni per la prevenzione del cancro del collo dell’utero. «E’ uno screening di massa — continua lo psicologo — che portiamo avanti attraverso le nostre strutture consultoriali che sono oltre che ad Ascoli, ad Amandola, Roccafluvione, Acquasanta, Folignano, Castel di Lama, Offida e Pagliare del Tronto. C’è un dispiegamento su tutto il territorio della Asl per rendere più ravvicinato il rapporto con le donne e questo è uno dei tratti che ci distingue dal centro di ginecologia sociale». Come viene seguito lo screening? «Non è su base spontanea come avveniva prima. Sono poche quelle che si presentano su propria iniziativa. Inviamo lettere di invito a presentarsi nelle nostre sedi consultoriali che hanno personale specializzato. Viene eseguito il pap-test e se il risultato è negativo le donne vengono invitate nuovamente per l’esame l’anno successivo. Se entrambi i test sono negativi l’esame si ripete dopo tre anni. Questo non è in contrasto, comunque, con le indicazioni che ogni ginecologo dà alle proprie pazienti».Gli operatori del consultorio impegnati sono quattro ginecologi (Giuseppe Micucci, Patrizia Procaccioli, Loredana Pecci e Laura Iori) e nove ostetriche (Anna Di Egidio, Franca Gagliardi, Margherita Marini, Stefania Martelli, Paola Centini, Manuela Marcucci, Elsa Testa, Lituania Luzi e Giuseppina Coccia). Queste figure sono supportate dal responsabile dell’unità operativa di anatomia patologica Vladimiro Mambelli dell’ospedale e da due psicologhe Gina Petrini e Marisa Barletta che hanno un rapporto di convenzione con la Asl. Veniamo alla risposta del pubblico. «Non tutte si rendono disponibili» dice Vincenzo Luciani. «C’è sempre un buon 20-30 per cento che non risponde. Sicuramente è un fatto culturale, non tutte sono abituate a fare prevenzione, c’è il ricorso al medico quando si avverte un problema. Noi vogliamo invertire questa tendenza perché abbiamo già verificato con lo screening come sia più facile salvare vite umane se il cancro viene affrontato in tempo».Come reagiscono le donne che scoprono di avere un tumore?«Le reazioni sono diverse. Alcune affrontano la prova con molto coraggio, come una battaglia da vincere, mentre altre si lasciano prendere dallo sconforto. In questo caso consigliamo una terapia psicologica di sostegno».Oltre alla campagna di informazione, a settembre il progetto "Benessere donna" si potenzierà tra l’altro l’introduzione delle cartelle informatiche dove saranno registrati tutti i risultati degli esami e le sedi consultoriali, anatomia patologica e radiologia saranno tutte in rete.

articolo visualizzato 1.574 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 17-07-2000

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...