GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » Il Piano del Parco dei Sibillini all’esame di Comuni e residenti
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

Il Piano del Parco dei Sibillini all’esame di Comuni e residenti


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

AMANDOLA – - Il Piano per il Parco dei Sibillini, ovvero il principale strumento di pianificazione previsto dalla legge quadro nazionale in materia “ é stato presentato a tutte le Amministrazioni locali interessate dall’area protetta. Il Parco Nazionale dei Monti Sibillini ha coinvolto queste ultime sin dalle prime fasi della stesura del Piano. In questi delicati passaggi, che precederanno l’approvazione definitiva delle Regioni e quindi l’entrata in vigore del Piano, l’Ente si sta adoperando per organizzare una serie di incontri con i Comuni ed i cittadini al fine di affrontare insieme le tematiche sulle misure che interessano più da vicino la vita sociale ed economica delle tante realtà  del territorio.Durante questa fase in cui tutti possono consultare gli elaborati che compongono il Piano, il Presidente Massimo Marcaccio e il Direttore Alfredo Fermanelli stanno partecipando a numerosi incontri richiesti dai Comuni. Terminata la fase di visione del Piano, si passerà , nei successivi 40 giorni, alla fase di presentazione delle osservazioni da parte dei diversi soggetti interessati. Il Parco esprimerà  quindi il proprio parere nei 30 giorni successivi. Nei centoventi giorni che seguiranno, le Regioni dovranno, infine, pronunciarsi approvando il Piano, d’intesa sia con il Parco stesso che con i Comuni interessati.A conclusione del complesso iter amministrativo il Piano per il Parco costituirà  un’indubbia base operativa per i diversi enti del territorio, consentendo così di avviare politiche concertate, ad esempio per l’agricoltura ed il turismo, oltre che per l’ambiente.Tutto questo rappresenta il primo passo della nuova politica voluta dale neo presidente Massimo Marcaccio. Un contatto diretto quindi tra i cittadini e la stanza dei bottoni per arrivare a decisioni condivise e mai verticistiche che tengano conto delle esigenze di chi nel’area del Parco dei Sibillini vive e lavora tutti i giorni. In questo modo, tra l’altro, la macchina organizzativa dovrebbe procedere senza intoppi favorendo un più veloce sviluppo delle zone interessate.F.M., corriere adriatico

articolo visualizzato 659 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 12-09-2007

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...