GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » Il metanodotto dei desideri
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

Il metanodotto dei desideri


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

AMANDOLA — «I centri montani usufruiscono di una riduzione sul prezzo del metano? Balle! Ad Amandola neppure c'è il collegamento diretto, il rifornimento avviene tramite bombole, la cui base è collocata nella zona di piazza alta. In caso di neve c'è il rischio che il carro neppure arrivi. I disagi maggiori sono per gli anziani: alcuni si scaldano come un tempo, indossando i cappotti…!». E' il succo della vibrata protesta di un gruppo di cittadini di Amandola. Gli stessi pongono ai politici una serie di interrogativi: «Proveniente da Sarnano, era ormai arrivato alle porte del paese, ma stranamente (perché?) il metanodotto lì si è fermato. La cittadina più popolata della zona dei Sibillini (Amandola) continua, pertanto, a essere rifornita tramite trasporto dai carri bombolai. Rifornimenti che, basta fare un rapido calcolo, fanno aumentare i costi delle bollette del gas-metano, già sovraccariche di imposte. Senza considerare, poi, che da queste parti, per via della temperatura rigida e quindi del maggior consumo, le bollette diventano ancor più pesanti. A proposito: a quando la riduzione del prezzo del metano in favore dei centri montani? Se ne parla da tanti, troppi anni. Ma di fatto si è raccolto ben poco. Noi cittadini, tanto indispettiti quanto impotenti, ci chiediamo: perché i lavori di ultimazione del metanodotto sono fermi da anni? A chi è giovato lo stop? Quali interessi ci sono sotto? Se il Comune, che ha il dovere primario di curare gli interessi della comunità, non ha la forza sufficiente per sbloccare la situazione, perché non si rivolge alla magistratura affinché apra un'indagine sul mistero del metanodotto incompiuto?». I residenti, soprattutto quelli maggiormente colpiti, sono intenzionati a protestare attraverso una petizione. Vogliono far luce su una vicenda che da anni penalizza Amandola. «Alle soglie del terzo millennio – continuano i nostri interlocutori – crediamo che avere un collegamento diretto che porti in paese il metano non sia chiedere la luna. Rifornire il Comune tramite il trasporto con i carri bombolai appartiene ormai al passato, quando nelle case c'erano ancora i camini col fuoco…». Fabio Paci

articolo visualizzato 679 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 10-01-2003

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...