GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » Il Comune nella trappola dei derivati
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

Il Comune nella trappola dei derivati


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

A causa del rialzodei tassidi interessel’ente sta già  perdendo migliaiadi euroe la situazione potrebbe ulteriormente aggravarsi Ha stipulato nel 2003 dei mutui di 15 anni per un valore complessivo di 2 milioni AMANDOLA “ Operazioni di finanza derivata sui mutui, considerate tra gli strumenti ad alto rischio, sono state messe in atto dal comune di Amandola durante la precedente amministrazione guidata dal sindaco Franco Rossi. Di questo argomento, che sta toccando diverse amministrazioni pubbliche in tutta Italia, si é parlato molto negli ultimi tempi, sollevando marcati allarmi, grazie ad un’inchiesta del programma televisivo Report. Ma in pratica che cosa é successo ad Amandola e come funzionano i meccanismi. A spiegarlo é Pierluigi Bernabei, consigliere comunale dell’attuale maggioranza che segue la parte finanziaria dell’odierna amministrazione. Le operazioni di finanza derivata vengono fatte normalmente sui mutui per esporsi a rischi finanziari, che possono essere anche di notevole entità , di oscillazione dei tassi. In sostanza si tratta di un contratto con un istituto finanziario nel quale il cliente, in questo caso il comune, fa una sorta di scommessa sull’andamento dei tassi dei mutui sul mercato. Una situazione molto aleatoria che puà far guadagnare il contraente e perdere la banca o viceversa.Ma per fare questo tipo di contratto, che puà portare a guadagni facili ma anche a perdite notevoli, occorre avere naturalmente dei mutui a tasso variabile. E così nel dicembre del 2003, l’allora maggioranza comunale con sindaco Rossi, decise di trasformare di fatto tutti i mutui a tasso fisso (la maggior parte del totale) in variabile, tramite un contratto con una banca tecnicamente definito Swap (scambio o baratto) con scadenza dopo 15 anni ovvero nel 2018. L’importo complessivo dei mutui sottoposti a questa operazione, sempre secondo quanto affermato da Bernabei, si aggira sui 2 milioni di euro. In genere in un’operazione come questa il cliente, ovvero il comune nel caso specifico, guadagna se i tassi sui mutui diminuiscono mentre perde in caso di aumento. Ma quando si sottoscrive un contratto del genere la banca, anche per rendere più appetibile l’operazione, dà  subito un premio finanziario al cliente cosiddetto di Up Front. In questa vicenda il comune di Amandola, appena sottoscritto il contratto, ha incassato 70.000 euro. Ora negli anni successivi al 2003 i risultati dell’operazione hanno visto il comune guadagnare 20.000 euro nel 2004 e 18.000 nel 2005, mentre il 2006 si é chiuso pressochà© in pareggio. Invece nel primo semestre di quest’anno il comune ha perso 6.000 euro e, secondo Bernabei, questa cifra é destinata a raddoppiare per la fine dell’anno. Finora la situazione é stata abbastanza positiva, ma i problemi, anche molto gravi, potrebbero verificarsi in futuro. Infatti da un tasso medio intorno al 5,5% degli attuali mutui del comune risalenti al 2003, si potrebbe arrivare, in caso di aumento, all’ 8% come tetto massimo stabilito dal contratto. Questo significa che con andamento di crescita dei tassi il comune si potrebbe trovare a pagare fino a un massimo annuale di 50.000 euro. Naturalmente i costi delle eventuali perdite su questa operazione andrebbero ad aggiungersi a quelli fissi per le rate dei mutui stessi che rimangono costanti. E afferma ancora il consigliere comunale. Se l’attuale amministrazione volesse rescindere questo contratto Swap in scadenza nel 2018, per avere meno rischi, dovrebbe sostenere un costo di circa 100.000 euro. Dal lato etico e visto che il comune non é uno speculatore di borsa “ conclude Bernabei “ questa operazione non doveva essere fatta poichà© ad alto rischio. Le eventuali perdite ricadrebbero su una diminuzione dei servizi ai cittadini.FRANCESCO MASSI, corriere adriatico

articolo visualizzato 760 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 13-11-2007

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...