GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » I tagli in chirurgia
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

I tagli in chirurgia


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

AMANDOLA — Taglio in arrivo nel reparto di chirurgia? Pare proprio di sì. Gli attuali 25 posti letto, potrebbero passare a 15, due dei quali destinati a «day surgery». Dell'ipotesi se ne parla da giorni nell'ambiente ospedaliero. Dunque, anche ad Amandola si darebbe preferenza al «day surgery», ovvero ai ricoveri veloci (entrata e uscita del paziente nell'arco di 24 ore), garantendo così l'ultilizzo del posto letto in modo continuativo e permettendo grandi risparmi. Certo è che per il nosocomio dei Sibillini, che continua a 'perdere pezzi' (il reparto di ostetricia-ginecologia è solo il più importante) sarebbe una bella mazzata e ciò rinfocolerebbe la protesta dei cittadini. Mesi fa, in una torrida conferenza dei sindaci della Asl 13 si parlò della possibilità che il nosocomio amandolese potesse perdere posti letto, ma non in questa misura: allora, si disse di portare chirurgia a 20 posti letto, di cui ben 5 di «day surgery» da utilizzare alla bisogna per varie patologie. Poi non se ne fece nulla, ma ora la questione torna d'attualità, ma a condizioni diverse, visto il corposo taglio cui sarebbe sottoposto l'ospedale di Amandola. Nell'ambito degli addetti ai lavori, compreso il Consiglio dei medici, della rasoiata di posti letto si comincia a parlare con insistenza, segno tangibile che sono in molti ad attendersi il colpo di mannaia. Accanto a tale urgenza c'è dell'altro: il riordino della sanità nel Piceno passa anche attraverso la riorganizzazione delle postazioni dotate di medico e autoambulanza. In quest'ottica, c'è la possibilità che un'automedica venga spostata da Amandola a Ponte Maglio, frazione baricentrica di S. Vittoria, ma ciò non vuol dire che il 118 verrà smantellato da una parte per essere riattivato nell'altra. Il progetto, infatti, fa parte di una ristrutturazione provinciale che prevede, tra le varie finalità, anche la massima copertura della Valdaso, che può già contare sulla Croce Rossa a Comunanza (attiva 24 ore) e sull'ambulanza a Valmir. Ad Amandola resterà attivo il punto di primo intervento, con qualificato personale medico e paramedico dell'ospedale . Fabio Paci

articolo visualizzato 625 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 12-09-2003

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...