GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » Gli Alpini partecipano alla Processione al Santuario di S. Maria in Casalicchio
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

Gli Alpini partecipano alla Processione al Santuario di S. Maria in Casalicchio


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

presso Tofe di MontemonacoMONTEMONACO – Un evento carico di storia, tradizione e spiritualità . Facilitato dalla bella giornata di sole, domenica scorsa, i montemonachesi hanno festeggiato San Sebastiano cooprotettore di Montemonaco. Ricorrenza che risale sin dal 1600. Ogni anno, la cittadinanza, le istituzioni civili e religiose si recano, in processione, al Santuario di Santa Maria in Casalicchio presso Tofe frazione di Montemonaco, per rinnovare un voto antichissimo a San Sebastiano che liberà il capoluogo dalla peste. Di notevole richiamo religioso, il Santuario é meta di pellegrinaggi tanto da annoverare presenze numerose come quella di domenica scorsa. Erano circa ottocento i pellegrini accorsi dai vari circondari. Presenti, anche, il Vescovo della Diocesi di Montalto, Monsignor Gervasio Gestori, il sottosegretario Pietro Colonnella, Cinzia Peroni vicepresidente del Consiglio Provinciale, rappresentanti di Polizia Municipale (San Sebastiano é il loro protettore) provenienti da vari comuni della provincia e gli Alpini della sezione di Amandola. Il sindaco del capoluogo Vittorio Liberato Sansonetti, il parroco di Montemonaco Padre Renato Pegori e il suo vice don Claudio Capecci hanno fatto gli onori di casa accogliendo ospiti e pellegrini. Tutti insieme si sono recati al Santuario per assistere alla funzione religiosa in onore del Santo. Molto suggestivo e ricco di spiritualità  é stato l’incontro fra il Castello, e i pellegrini provenienti dagli antichi quartieri di Montemonaco San Biagio, San Giorgio, San Lorenzo e Santa Maria. Si sono ritrovati al bivio di Pignotti e poi tutti insiemi e accompagnati dal suono festoso delle campane si sono diretti verso il Santuario. Lungo l’itinerario la guardia municipale, Laura Leonardi, ha distribuito, ai pellegrini, un buono omaggio che dava diritto a ciascun di loro di ricevere pane e una bottiglia di vin cotto benedetti. Dai giovani della Pro Loco, sempre attivi e presenti nelle circostanza che contano, ricevevano un panino con salciccia arrosto. Bella anche la coreografia. Bambini e ragazzi con i pannamenti di chierichetti, figuranti con costumi medievali, cavalieri e gonfaloni. La dama di Montemonaco Marica Silenzi, dama di una delle passate edizioni della Quintana, con i paggetti, in rappresentanza del paese.corriere adriatico

articolo visualizzato 1.137 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 27-01-2008

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...