GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » Gaspari ad un passo dalla vittoria
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

Gaspari ad un passo dalla vittoria


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

In vista del congresso di federazione devono ancora recarsi al voto gli iscritti diessini di diversi comuni. Le frecce avvelenate di Colonnella contro il gotha del partito Gaspari ad un passo dalla vittoria Ma l’avversario non si dà per sconfitto: “Non è ancora finita” Tutto secondo le previsioni. Gianni Gaspari, vince anche il congresso dei Ds dell’unità di base di Ascoli per la segreteria di federazione della Quercia, portando a quasi 500 voti il vantaggio sul suo avversario, Pietro Colonnella. A questo punto, solo la matematica lascia ancora qualche speranza all’ex presidente della Provincia, ma, a meno di un miracolo, i giochi sembrano già fatti, con Gaspari che può considerarsi il futuro segretario di federazione dei Ds. Nel congresso di Ascoli di venerdì, hanno votato 291 iscritti sui 463 aventi diritto al voto. Al termine dello spoglio, Gianni Gaspari ha ottenuto 171 voti contro i 101 di Colonnella con 20 schede nulle. Nella stessa giornata si sono svolti anche i congressi della Sinistra giovanile e quello dell’unità di base di Ascoli ovest dei Ds. I 55 giovani della Quercia, sui 165 che avevano diritto al voto, hanno decretato un plebiscito per l’ex vice sindaco di S. Benedetto che ha ottenuto 44 voti contro gli 8 di Colonnella, mentre tre sono state le schede nulle. Ad Ascoli ovest ha vinto, invece, l’astensione. Alla fine dello spoglio, c’è stato un solo voto per Gaspari, quattro per Colonnella e 47 astenuti. Complessivamente, nei congressi delle due unità di base e della Sinistra giovanile, Gianni Gaspari ha messo in tasca 216 voti contro i 113 dell’ex presidente di palazzo S. Filippo. Per quanto riguarda i voti complessivi ottenuti dai due contendenti nei congressi che si sono svolti fino a ieri, Gianni Gaspari ha ottenuto 938 voti, pari al 67,% del totale, mentre Pietro Colonnella si è fermato a 447 voti, che in termini percentuali rappresenta il 33%. Gli astenuti sono 47, quelli dell’unità di base di Ascoli ovest, pari al 3,3% del totale dei voti espressi fino a ieri. Con questi numeri la sorte di Colonnella sembra segnata, anche se mancano ancora quasi 1.000 iscritti che devono ancora esprimere il loro voto e l’ex presidente della Provincia fa affidamento soprattutto sui congressi di Monteprandone, Castel di Lama e Amandola, per ribaltare una situazione che per lui è disperata. Insomma, Colonnella non si dà per vinto e spera ancora nel miracolo, ma dopo la sconfitta di Ascoli ha lasciato da parte il suo “bon ton” per attaccare frontalmente alcuni esponenti del partito. «E’ un risultato – commenta Colonnella – che va valutato attentamente, considerato anche che nel capoluogo a sponsorizzare Gaspari sono scesi in campo Allevi, Ferrante e due esponenti istituzionali ancora in carica, Agostini e Mandozzi. Con questo schieramento contro di me, il risultato non poteva essere maggioritario, anche se me lo aspettavo maggiormente penalizzante. I giochi non sono ancora fatti, perché devono ancora svolgersi i congressi di Monteprandone, Castel di Lama e Amandola, che potrebbero consentire una forte rimonta e ribaltare la situazione. Ho apprezzato che durante tutta la competizione sia Canzian che Firmani hanno tenuto, almeno fino all’ultimo minuto, un comportamento super partes». Soddisfatto Gaspari, per il quale «solo la matematica consente di dire che la partita ancora non è chiusa, perché il numero degli iscritti chiamati a votare può ribaltare la situazione, anche se mi sembra improbabile perché ci sono 500 voti di vantaggio e ho motivo di ritenere che non tutti voteranno per Colonnella. Mi aspettavo questo risultato perché conosco bene il partito e la realtà ha confermato le mie sensazioni. Mi ha riempito di gioia vedere che i giovani di Ascoli hanno votato compatti per me, anche se adesso si pone il problema e, questo sarà il mio primo impegno, di riunificate il partito dopo la spaccatura congressuale». NINO ORREA

articolo visualizzato 999 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 05-12-2004

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...