GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » Ferracuti di corsa alla scoperta del Parco
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

Ferracuti di corsa alla scoperta del Parco


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

SAN BENEDETTO — Ha riscosso un grande successo la staffetta podistica “Su e giù per i monti Sibillini”, svoltasi nel cuore naturalistico del Parco Nazionale ed organizzata dall’inossidabile Mario Ferracuti con il patrocinio del comune di Fermo. Per un’intera giornata gli atleti hanno attraversato i comuni di Montemonaco, Montefortino, Amandola, Sarnano, Fiastra, Visso, Castel Sant’Angelo sul Nera e Castelluccio di Norcia, con arrivo al Rifugio Forca di Presta. Podisti provenienti da tutt’Italia si sono sfidati con grande sportività in un percoso lungo 120 chilometri. «Lo scopo della kermesse è stato raggiunto. Volevo -afferma Ferracuti- valorizzare e fare conoscere una terra ricca di bellezze naturali, incorniciata dal Monte Vettore con i suoi 2476 metri, dalla Sibilla e dalla Priora, ma soprattutto dal verde fortissimo della vegetazione. Il Piceno in vetrina, dunque, con i suoi suggestivi centri ricchi di storia che si combinano alla perfezione con le aree verdi e i parchi protetti. Le telecamere della Rai hanno dato un tocco in più ad una giornata indimenticabile. Per tutti i marchigani è stata una promozione turistica e culturale di sicuro effetto, mentre per gli ospiti una cartolina delle nostra regione che difficilmente dimenticheranno». Mario Ferracuti non è nuovo a queste imprese. Per l’indomabile atleta fermano, giunto alla veneranda età di 76 anni, lo sport è stato una scoperta quasi causale, dopo un consulto medico. Poi, però, è scattata la passione per il podismo che lo hanno portato in giro per il mondo. Ferracuti vanta infatti numerose presenze a diverse martone europee e a quella di New York. Tanti i successi ottenuti, le coppe, i trofei, le targhe e i diplomi conquistati che hanno fatto della sua casa un vero e proprio museo. Una vita dedicata allo sport e fatta di sacrifici, di duri allenamenti e di viaggi massacranti. Con il podismo Mario Ferracuti ha scoperto dentro di sè l’energia e la voglia di battere il tempo che passa.

articolo visualizzato 701 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 04-10-2001

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...