GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » E’ allarme, gli adolescenti-ora bevono sempre di più
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

E’ allarme, gli adolescenti-ora bevono sempre di più


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

GIOVANI & ALCOOL L’ indagine operata dall’Asl 13 E’ allarme, gli adolescenti ora bevono sempre di più AMANDOLA — E’ allarme: cresce tra i giovani il consumo di alcolici. Il delicato argomento è stato dibattuto nei giorni scorsi ad Amandola, nella sala convegni della Carisap, al termine di un’accurata indagine, effettuata dalla Asl 13 di Ascoli Piceno sugli studenti iscritti agli Istituti scolastici superiori del territorio. Sono emersi numeri che fanno riflettere. Il campione interpellato ha età compresa tra i 14 e i 19 anni: un periodo difficile, quello relativo al passaggio dall’infanzia all’adolescenza.Alla domanda: fai uso di alcolici? Ecco le risposte: il 46,4% degli intervistati fa uso di quattro-cinque bevande alcoliche al giorno; il 10% arriva a consumarne ben dieci; il 43,6%, invece, non segnala problemi di sorta relativi al bere, essendo al di sotto, da un punto di vista del consuno di alcolici, della soglia minima quotidiana. Dato scontato quello relativo al sesso: bevono di più i ragazzi rispetto alle ragazze, e questo si sapeva. Ma è crescente l’uso di alcolici tra le ragazze in particolari occasioni. Messi in relazione gli studenti di vari Istituti, quelli iscritti al Professionale fanno uso più frequente dell’alcol rispetto ai coetanei del Commerciale. Chi dice che i ‘montanari’ alzano di più il gomito, è stato smentito: tra i giovani, sono più inclini al bere quelli residenti nei centri della vallata rispetto all’area montana. Un’indagine da non lasciar cadere nel vuoto.Il responsabile dell’Ambito Sociale XXIV, Pasquale Prudenzano, farà tesoro degli elementi raccolti per studiare vari e mirati interventi tesi ad alleggerire le situazioni a rischio. Nel corso del convegno, alcuni ragazzi hanno dichiarato che è bene fare prevenzione, ma questa arriva in un momento in cui molti giovani hanno grande familiarità con bevande alcoliche. Dunque in alcuni casi si comincia a bere prima dei 14 anni. Non a caso il direttore del servizio tossicodipendenze e alcoldipendenze della Asl di Civitanova Marche, Mario De Rosa, ha ammonito: «La prevenzione non deve essere fatta sull’alcol ma sulla persona. Perché non solo l’alcol viene impiegato per cercare lo ‘sballo’, ma anche le droghe. Il pericolo sta nello… sperimentare. Un fenomeno da tenere sotto controllo». Va detto che gli amministratori locali dimostrano sensibilità al problema. Il sindaco di Amandola Franco Rossi e il presidente della Comunità Montana dei Sibillini, Domenico Ciaffaroni, sono impegnati in prima persona per affrontare la delicata questione. Un altro confronto sul delicato problema si avrà a primavera.Fabio Paci

articolo visualizzato 746 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 12-12-2003

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...