GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » Donne e società civile, Rossi prepara la giunta
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

Donne e società civile, Rossi prepara la giunta


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

Donne e società civile, Rossi prepara la giunta di SANDRO PACI ASCOLISpazio alle donne e visibilità al mondo della società civile passando per Mandozzi in qualità di vicepresidente della giunta. Sono questi gli orientamenti nell’animo di Massimo Rossi. Il neo presidente della Provincia di Ascoli si è concesso una giornata di riflessione dopo il trionfo elettorale nel quale ha messo al tappeto il candidato del centrodestra, l’on. Gianluigi Scaltritti. Una pausa per incontrare il Prefetto Destro e, soprattutto per analizzare il dato elettorale. Tanti i temi da esaminare, a cominciare dalla «geopolitica», ovvero il rapporto tra esponenti ascolani e fermani nel nuovo consiglio. Rossi, in particolare, può partire da una posizione di «forza». Ha ottenuto, a livello personale, circa tre punti in più rispetto alla somma dei partiti alleati (56,28 contro 53,4) a conferma che ha ottenuto consensi anche all’esterno. «E pensare- ha affermato- che dicevano che uno di Rifondazione non avrebbe avuto alcun successo…» Ora c’è da preparare la giunta. «Ma sin dalla vigilia delle elezioni confermo che nessuno mi ha chiesto nulla. Sia i partiti che le varie associazioni. Deciderò dopo una serie di consultazioni e dopo una analisi del voto, ma vorrei coinvolgere nell’amministrazione anche personalità della società civile»». Insomma, si prepara una giunta ad ampio raggio, nella quale potrebbero non mancare le sorprese. In particolare per quanto riguarda le donne. Troppo poco, per Rossi, chiamare in causa l’unica donna eletta nel centrosinistra, la Cinzia Peroni dell’Italia dei Valori. Quasi certa, invece, la conferma dell’ex sindaco di Spinetoli Mandozzi, dei Diesse, come vicepresidente della giunta. E poi c’è da equilibrare il rapporto Ascoli-Fermo. Nel consiglio lieve predominio fermano (15 a 14 con l’esponente della Margherita, Saccuti, eletto ad Amandola, un po’ a metà), leggero vantaggio fermano anche in maggioranza, dove però spicca la forte roccaforte diessina fermana, con i cinque consiglieri eletti Cervigni, Donzelli, Offidani, Marconi e Vallesi. E poi ci sono anche da valutare i «re delle preferenze», Stefano Stracci, eletto con il 41,5 nel collegio di Acquaviva-Monteprandone tra i Diesse, e Giuliano Saccuti, Margherita, 2.403 preferenze con il 37,90% di percentuale ad Amandola. «Non ci saranno problemi- è sicuro Rossi- i veri problemi da affrontare non sono quelli tra Ascoli e Fermo bensì le emergenze sull’occupazione…». «Il partito della Quercia è infatti tornato ad essere il primo partito del Piceno. Un successo diffuso su tutto il territorio provinciale con punte di eccellenza costituite dalle tre città più grandi Ascoli, San Benedetto e Fermo dove i Democratici di Sinistra sono tornati ad essere il primo partito- è l’analisi del coordinatore della campagna elettorale della Quercia, Emidio Mandozzi- Un risultato di grande prestigio dovuto ad una lista con candidati di qualità, all´impegno delle Federazioni di Ascoli e Fermo e di tutti gli iscritti che si sono mobilitati per le importanti scadenze elettorali. Lo straordinario risultato raggiunto con l´elezione di Massimo Rossi al primo turno è il frutto di un lavoro di lunga durata che aveva condotto i partiti del centrosinistra redigere un programma dettagliato e concreto già alcuni mesi prima della tornata elettorale». Ma sulla facilità nel raggiungere subito l’intesa sembra essere dubbioso lo sconfitto candidato della Casa delle Libertà, Gianluigi Scaltritti. «Ad un primo esame, non credo che sarà così semplice formare l’esecutivo.Per quanto mi riguarda- ha affermato- vorrei almeno inizialmente partecipare al nuovo consiglio anche per dare un indirizzo alla nostra opposizione. La sconfitta è stata molto amara, ma, comunque, non ho perso il sonno. Abbiamo pagato le situazioni di difficoltà nelle varie amministrazioni comunali, specie a San Benedetto».

articolo visualizzato 592 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 16-06-2004

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...