GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » Delegazione dei Sibillini: quale futuro?
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

Delegazione dei Sibillini: quale futuro?


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

Delegazione dei Sibillini: quale futuro? La divisione in due di Confcommercio, effettiva dal 1 gennaio 2005, ha già avviato l’iter procedurale che porterà alla creazione della sede del fermano, resa necessaria dall’istituzione della nuova Provincia di Fermo. La divisione speculare delle imprese associate tra i due territori, già operata da Confcommercio in tempi non sospetti, non è però bastata a sciogliere il nodo relativo al destino di Amandola, a cavallo tra Ascoli e Fermo e capofila della delegazione dei Sibillini. Dubbi e incertezze sono stati fugati martedì sera, durante l’atteso consiglio convocato proprio con lo scopo di prendere una decisione il più possibile equilibrata e razionale. La riunione si è svolta nei locali dell’attuale delegazione dei Sibillini di Amandola, con la partecipazione del presidente provinciale di Confcommercio Benito Calvaresi, del presidente di delegazione Marino Antognozzi, del direttore provinciale Giorgio Fiori e del segretario Maria Rita Grazioli. Obiettivo: stabilire la metodologia di lavoro attraverso la quale poter produrre, contestualmente alla nascita della nuova sede Confcommercio del fermano, un incremento, in termini qualitativi e quantitativi, dei servizi già in uso. Un concetto, questo, più volte ribadito sia da Calvaresi, sia da Antognozzi. L’attuale ufficio di Amandola, pur avendo sede in un comune che ricade nella nuova Provincia, offre servizi e assistenza a quelli che gravitano nell’entroterra e nella comunità montana dei Sibillini. E, con la sua naturale e strategica posizione, crea vantaggi a tutti gli operatori commerciali e turistici del terziario. «Non è possibile — ha detto quindi Antognozzi — dividere una realtà così omogenea come quella dei Sibillini». E si è augurato che l’attuale Confcommercio provinciale resti al di sopra delle parti, adoperandosi per la costituzione di una delegazione interprovinciale che «rispetti e sostenga le esigenze dei propri associati». Certo, la nuova formula organizzativa potrebbe non rivelarsi esente da difficoltà oggettive di progettazione e realizzazione. Ma una cosa è certa: i commercianti concordano nel dire che è di fondamentale importanza, per il futuro delle proprie aziende, lavorare per il mantenimento della situazione attuale, senza troppi stavolgimenti territoriali. E i dirigenti Confcommercio sembrano avere tutte le intenzioni di concretizzare le esigenze del comparto. Insomma, a prescindere dalla realizzazione o meno del nuovo ufficio interprovinciale, è sicuramente volontà comune quella di rispettare un assetto già costituito e di lasciare agli utenti la libertà di attingere i servizi dove riterranno più opportuno. Lucia Mosca

articolo visualizzato 620 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 17-07-2004

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...