GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » Convegno ad Amandola: i cittadini diventano ciceroni
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

Convegno ad Amandola: i cittadini diventano ciceroni


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

Si è svolto presso la sala consiliare del Comune di Amandola un convegno di presentazione del progetto di catalogazione dei beni culturali denominato "Il Piceno delle Terre Millenarie". La novità di questo progetto sta nel fatto che la presentazione dei beni storici, artistici, antropologici, gastronomici, gli usi e i costumi, vengono in pratica spiegati al turista dagli stessi abitanti dei luoghi dove il bene è presente, divenendo quindi una sorta di interazione vera ed efficace con il territorio a 360 gradi. All’appuntamento hanno preso parte l’assessore regionale alla cultura Maria Cristina Cecchini, l’assessore provinciale alla cultura Carlo Verducci, il responsabile dei beni culturali della Regione Raimondo Orsetti, oltre a numerosi amministratori dei 37 comuni piceni. La manifestazione è stata arricchita dalla presentazione, da parte del gruppo Antrophos, del prototipo del portale col quale si può iniziare una collaborazione tra le varie amministrazioni, essendo questo stesso mezzo modificabile in tempo reale da ogni comune aderente all’iniziativa. L’assessore Cecchini ha arricchito il convegno con idee volte all’utilizzo razionale dei finanziamenti con i quali far fronte all’ampliamento del progetto, ambizioso, ma sicuramente realizzabile in quanto ai 37 comuni che hanno già aderito, si aggiungerano anche le quattro comunità montane, la Provincia di Ascoli e quella di Macerata, senza dimenticare il Parco Nazionale dei Monti Sibillini che raccoglie una buona parte dei comuni interessati.Il sindaco di Amandola Franco Rossi ha ricordato l’impegno profuso dall’assessore Gianni Calisti, il quale ha illustrato le linee politiche del progetto con particolare riferimento al futuro sviluppo dell’iniziativa, alle azioni previste dall’Obietivo 2 che consentono di mettere veramente in rete le enormi risorse culturali, storiche, archeologiche, ambientali e gastronomiche del territorio.

articolo visualizzato 654 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 21-03-2002

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...