GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » Comuni, come si cambia
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

Comuni, come si cambia


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

Il fenomeno riguarda il triangolo compreso tra Macerata, Fermo e Ascoli, complice il nuovo assetto amministrativo Frazioni in cerca di una nuova casa per questioni di storia o confini Dalla Valmarecchia questa pazza voglia di secessione ANCONA – Sono piccoli ma hanno le idee chiare. Stiamo parlando di frazioni ma anche minuscoli comuni che per varie ragioni vorrebbero cambiare casa: questioni di confini divisi a metà , di distanza o comunque di appartenenza storica. A onor del vero, sulla cartina geografica, queste realtà  spesso sono appena tratteggiate, un puntino nero in mezzo a valli o monti di questa o quella amministrazione. Ma non sempre; in alcuni casi si tratta anche di comuni a una manciata di chilometri dalle Marche. Dall’ascolano per esempio. E’ il caso di Valle Castellana, comune del teramano, che per un certo periodo di tempo aveva nutrito serie ambizioni secessionistiche volendo unirsi a tutti i costi al comune di Ascoli. Erano i tempi del sindaco Massimo Di Giacinto che sulla questione si era speso e non poco.Questa pazza voglia di secessione, su cui senza dubbio ha dato man forte anche il recente modello della Valmarecchia, riguarda oggi soprattutto il sud delle Marche, nel triangolo compreso tra Macerata, Fermo e Ascoli, complice anche il nuovo assetto amministrativo. Comuni come Penna San Giovanni o Monte San Martino, che da Macerata avrebbero voluto traslocare direttamente a Fermo. Almeno sino a qualche anno fa come confermano apposite dichiarazioni d’intenti sottoscritte dalle amministrazioni di allora. Ma anche ad Ancona, pur sottovoce, c’é chi come Massignano vedrebbe di buon’occhio il fatto di staccarsi dal comune capoluogo e magari confluire sulla più vicina Sirolo. Questioni logistiche, di comodità  tanto per intendersi. Solo sussurri, sia chiaro, ma da tempo immemorabile udibili ai più. A stroncare ogni velleità  interviene perà il sindaco di Sirolo. Non ne abbiamo mai discusso – taglia corto Giuseppe Misiti – forse perà lo hanno fatto gli abitanti della frazione.Chi invece é riuscito a dar sfogo al proprio spirito indipendentista é stata la minuscola comunità  di Campottone, felice e contenta di aver lasciato un comune, Fabriano, in cui non si riconoscevano per passare armi e bagagli a Fiuminata. Un caso vero e proprio. Certo non ai livelli della provincia di Pesaro dove il clamore suscitato dal referendum della Valmarecchia ha fatto e continuerà  a fare storia perchà© di secessione vera e propria si tratta.Se il nord ha deciso alla bulgara di lasciare la terra dei propri avi, altri vorrebbero traslocare sì ma in versione più soft. Nel maceratese, a Penna San Giovanni, paesino di 1300 anime distribuito su 28 chilometri quadrati, e a Monte San Martino, 550 abitanti su 18 chilometri quadrati, un pensierino secessionista c’é stato. Solo fino a qualche anno fa, questi due comuni che fanno capo a Macerata volevano passare a Fermo. A Penna San Giovanni, addirittura, c’era stata una dichiarazione d’intenti; oggi perà la situazione appare molto più sfumata. Emanuele Crisostomi, primo cittadino, é chiaro in proposito: L’iniziativa é partita dalla precendente amministrazione – fa sapere – ma noi ora abbiamo deciso di restare a Macerata anche se Fermo ci resterebbe più comodo per motivi economici. Tuttavia la provincia di Macerata é più organizzata, per andare con Fermo vi vorrebbe davvero una grande contropartita.Un po’ più a sud, ci sono Carassai e Montefiore: due comuni dell’ascolano, ma siti nella Valdaso, cui non dispiacerebbe trasferirsi nella provincia di Fermo. Entrambi avrebbero perfino avanzato una richiesta. Se ne parlerà  eventualmente nel 2009 quando si costituirà  ufficialmente la novella provincia. Ancora più in piccolo, dentro il comune di Fermo, si contano due isole amministrative, contrada Gabbiano e contrada Boara: entrambe vorrebbero passare al comune di Montegiorgio dal quale distano un passo e mezzo. Che dire poi di Rocca Montevarmine, dentro il comune di Carassai ma facente capo all’amministrazione di Fermo.L’elenco sarebbe incompleto senza Amandola. In quella che é stata battezzata la Novafeltria del sud, da tempo si vive in una sorta di limbo, come spiega il sindaco Riccardo Treggiani. Il motivo? Il comune fa capo a Fermo ma l’ospedale come il centro per l’impiego dipendono direttamente da Ascoli. Una situazione tale per cui a qualcuno era perfino venuta in mente l’idea di un referendum e passare così ad Ascoli. Ma Treggiani non ne vuole neanche sentir parlare.E’ stato scelto così e ormai la questione é chiusa – stigmatizza – del resto noi non siamo mai stati ascolani per storia ma neppure fermani. Ci sentiamo montanari. E’ vero perà che in linea d’aria siamo più vicini ad Ascoli. E ancora: Se fosse per gli ascolani ci porterebbero via tutto ma abbiamo già  sottoscritto una dichiarazione d’intenti per far passare tutto sotto Fermo, ospedale incluso. Il referendum? Niente da fare, anche perchà© se andiamo via noi, pure Montefortino dovrebbe aggregarsi. Troppa confusione. Insomma, caso chiuso. Almeno per ora.FEDERICA BURONI, corriere adriatico

articolo visualizzato 953 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 27-02-2008

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...