GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » Cinghiali contro il vicesindaco
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

Cinghiali contro il vicesindaco


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

di ADOLFO LEONIFALERONE – Emergenza cinghiali specie nelle zone di alta collina e in montagna. Ne sa qualcosa il vice sindaco di Falerone. La Peugeot 205 di Adriano Pettinari ha avuto la peggio in un incidente con alcune di queste bestie che improvvisamente gli hanno attraversato la strada nei pressi della sua abitazione. Uno dei cinghiali è stato colpito dall’auto che è stata notevolmente danneggiata nella parte anteriore. La zona dove abita l’amministratore comunale è quella di Santa Margherita, ai confini con Sant’Angelo in Pontano, una località agricola dove non mancano però fossi e calanchi. Al sindaco, Massimo Bertuzzi sono arrivate diverse segnalazioni, specie da parte di cacciatori che hanno constato l’aumento vertiginoso di cinghiali, incontrati nelle diverse battute di caccia. Animali che vivono soprattutto alle pendici dei Monti Sibillini (tra Montefortino, Amandola, Garulla). Ma non disdegnano di radicarsi anche in collina, specie nelle zone dell’Aso-Ete vivo e del Tenna-Ete morto, nelle campagne di Montegiberto, Montottone, Monte Falcone, Massa Fermana, Montappone. A Ponzano di Fermo molti ricordano ancora le recenti distruzioni ortofrutticole provocate dai cinghiali. “Quando passano sui terreni-dicono- fanno buche profonde come quelle provocate da un piccolo escavatore meccanico”. Anche perché le dimensioni dei cinghiali nostrani sono cambiate negli ultimi dieci anni. La razza originaria delle Marche, quella maremmana, piccola e di pelo grigio, è ormai sempre più rara e sta scomparendo. A soppiantarla è stato il prodotto dell’incrocio tra cinghiali maremmani e ungheresi. Ha dato luogo ad animali selvatici molto più grandi, più forti, estremamente prolifici, e di colore marrone intenso. Bestie che, tra l’altro, agiscono in branco, non indietreggiano dinnanzi all’uomo. Alcuni sindaci stanno meditando gli interventi più opportuni per limitare la crescita del nuovo cinghiale. Tra le proposte che saranno avanzate ci sarà probabilmente anche quella di permettere la caccia al cinghiale per un anno intero. Senza limitazioni e senza vincoli.

articolo visualizzato 1.036 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 05-04-2002

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...