GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » “Chiedo l’aiuto di tutti i sindaci”
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

“Chiedo l’aiuto di tutti i sindaci”


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

«Chiedo l'aiuto di tutti i sindaci» AMANDOLA — Il sindaco Franco Rossi, dopo una pausa di riflessione per dar spazio al locale Comitato, analizza il delicato momento dell'ospedale di Amandola, partendo da un grave episodio di cronaca: «Un fatto grottesco, fortunatamente a buon fine, quello capitato ad una partoriente in trasferimento da Amandola ad Ascoli con una macchina al seguito che trasportava la culla nella probabile eventualità che il lieto evento avvenisse per strada. Non è possibile sopportare ancora a lungo situazioni del genere. Il tempo, quello atmosferico, volge verso l'inverno, le nostre strade diventano insicure. Dunque, è ancor più indispensabile la presenza di operatori qualificati per poter far nascere bambini in “casa” invece di fare i viaggi della speranza verso Ascoli». Rossi è da mesi in prima linea a difesa del nosocomio montano. «Avevo previsto la situazione di pericolo esistente. Scelsi di firmare l'ordinanza contro la chiusura del reparto di ostetricia-ginecologia, che invece l'Azienda sanitaria prima, e la Giunta regionale poi, hanno voluto a tutti i costi che fosse chiuso. Il documento dei sindaci della Comunità montana aveva stabilito nell'emergenza i maggiori problemi sanitari del territorio. Nella richiesta di maggiore efficienza, doveva essere scontata l'inclusione anche del punto nascita, che non significa necessariamente reparto, che non significa aumento delle spese, ma attenzione a aventi che non possono essere programmati. Il mio lavoro di concertazione e dialogo, non recepito dalle autorità regionali, sta ottenendo sempre più consensi: rappresenta un chiaro esempio di ricerca di soluzioni possibili che, pur comprendendo la crisi profonda della sanità, garantisce la sicurezza e la continuità dei servizi ospedalieri di questo territorio. Le testimonianze che il comitato cittadino ha portato in piazza, confermano l'esigenza popolare di un miglioramento funzionale della struttura. Desidero ringraziare quanti stanno protestando per i loro sacrosanti diritti: insieme ottereremo il risultato. Un grazie va a tutti i colleghi sindaci, ai quali chiedo aiuto politico per coinvolgere i loro referenti affinchè nella stesura del Piano sanitario regionale sappiano che un territorio di 25.000 abitanti riconosce nell'ospedale di Amandola un baluardo sicuro per la domanda di salute». Fabio Paci Pag. 1 – 1NUOVAAPI Pag. 2 – ASCOLI

articolo visualizzato 687 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 02-11-2002

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...