GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » «Che caos senza segnaletica»
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

«Che caos senza segnaletica»


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

AMANDOLA Massimo Santilli (An) denuncia lo strano ‘abbandono’ in cui giace la piazza Risorgimento del dopo lifting «Che caos senza segnaletica» AMANDOLA — «L’Agorà era, fin dai tempi dei greci, il punto di riferimento della vita politica e commerciale di ogni nucleo urbano.L’Agorà è rappresentata dalla piazza principale che, per ogni paese, è il punto di riferimento di ogni attività e di ogni azione dei cittadini. Gli amministratori dovrebbero avere bene in mente questo principio fondamentale e agire di conseguenza». Così Massimo Santilli, presidente del circolo territoriale di Alleanza Nazionale, sui recenti casi che hanno riguardato la centrale piazza del bel centro dei Sibillini. «La splendida piazza Risorgimento, il ‘salotto’ della nostra cittadina — continua — sembra essere stata dimenticata dall’Amministrazione comunale di Amandola.Dopo il lifting radicale, terminato nel mese di luglio, non è stata apposta una segnaletica adeguata per regolamentare il parcheggio. La mancanza della segnaletica orizzontale determina non pochi problemi agli automobilisti che parcheggiano i veicoli in maniera disordinata, dando un aspetto non degno ad una piazza storica come quella di Amandola. I due cartelli che stabiliscono il divieto di sosta nei giorni festivi sono collocati a circa mezzo metro da terra e non sono visibili, tanto che la domenica nessuno lo rispetta». Da Massimo Santilli, quindi, un invito a stabilire regole per gli automobilisti, spesso disorientati vista la carenza di segnaletica.Poi l’esponente di An sposta l’attenzione sul caso del mercato settimanale: «Di recente c’è stata la protesta degli ambulanti, che erano stati convogliati provvisoriamente in piazza del mercato: hanno dichiarato di essere stati presi in giro in quanto avevano avuto promesse che, appena terminati i lavori in piazza, sarebbero tornati nel luogo originario.La querelle si è chiusa bene, visto che il sindaco, gli assessori competenti e la delegata della Confcommercio sono riusciti a capire il reale problema e a riportare gli ambulanti in piazza Risorgimento. La presenza del mercato nel ‘salotto’ cittadino, inoltre, va a favore anche degli altri negozi. E senza contare le proteste degli abitanti di piazza del mercato (qui gli ambulanti sono stati spostati per nove mesi), costretti, durante il giorno di fiera, a limitare persino l’uso dei garage».Fabio Paci

articolo visualizzato 842 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 05-12-2003

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...