GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » Centrale a biomasse per l’ospedale
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

Centrale a biomasse per l’ospedale


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

I lavori prenderanno il via nella prossima primaveraAMANDOLA “ Sono in dirittura d’arrivo tutti gli adempimenti relativi al progetto per la realizzazione della Centrale a Biomasse presso l’Ospedale di Amandola. Manca infatti solo il parere favorevole del comune. Appena arrivato questo i lavori potranno partire entro breve tempo.Da parte dell’amministrazione comunale amandolese “ afferma il sindaco della cittadina montana Riccardo Treggiari – é in fase di completamento la pratica relativa al permesso di costruzione. E’ prevedibile l’inizio dei lavori per la prossima primavera.La centrale termica a biomasse funzionerà  con cippato di legna, ovvero materiale di scarto legnoso e simili, nonchà© derivante dalle operazioni di ripulitura di sterpaglie presenti nel sottobosco ed altri tipi di piante arboree di piccolo fusto appositamente prodotte per essere utilizzate al fine di queste tipologie di centrali.Un settore di produzione di energia con fonti cosiddette alternative, che troverà  ampio spazio d’incentivazione anche nel Nuovo Piano di Sviluppo Rurale che la Regione Marche sta predisponendo.Essa servirà  a produrre riscaldamento per tutta la sede dell’Ospedale, per l’affiancata struttura del Distretto Sanitario e per la prossima Residenza Sanitaria Assistita che é in fase di costruzione adiacente al nosocomio e collegata con esso.Si tratta di un progetto pilota, il primo messo in porto nelle Marche dall’Azienda Sanitaria Unica Regionale. Verrà  realizzata con un finanziamento di 1 milione e 200 mila euro attingibile per il 75 per cento da fondi europei e per il restante 25 per cento da risorse finanziarie messe a disposizione dalla stessa Asur.La centrale sarà  costituita da tre caldaie che lavorano in serie e verrà  dotata di un moderno sistema di smaltimento fumi a bassissimo impatto ambientale, con dei parametri d’inquinamento di gran lunga inferiori a quelli imposti dalla Comunità  Europea come valore massimo.E comunque la nuova centrale biomasse sarebbe, secondo i progettisti, molto meno inquinante dell’attuale che viene alimentata a gas.Funzionerà  in parallelo con quella già  esistente in modo che, in caso di necessità , possa essere sostituita da quest’ultima.In questo modo ognuno dei due impianti potrà  da solo fornire totalmente l’alimentazione energetica per tutte le strutture del Polo Sanitario dei Sibillini di Amandola, senza alcuna interruzione.Sarà  costruita una struttura poco distante dal nosocomio per caldaie e macchinari con un deposito-magazzino dove accumulare le materie prime da utilizzare per l’alimentazione della centrale.FRANCESCO MASSIcorriee adriatico

articolo visualizzato 770 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 30-01-2007

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...