GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » Assindustria, si chiude l’era Benigni.
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

Assindustria, si chiude l’era Benigni.


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

Il mandato dell’attuale numero uno scadrà a marzo, l’assemblea si terrà il giorno 9 dello stesso mese. I nomi dei papabili Assindustria, si chiude l’era Benigni Per la scelta del nuovo presidente è all’opera una commissione di saggi di ENZO VITALELe grandi manovre per la designazione del nuovo presidente dell’Associazione degli industriali di Ascoli sono già state avviate. Una commissione di saggi è già al lavoro per scandagliare il territorio piceno alla ricerca del successore di Roberto Benigni. Sono già stati effettuati incontri ad Ascoli e San Benedetto e per la prossima settimana sono previsti due altri summit a Fermo ed Amandola.Il secondo mandato di Benigni è in scadenza e l’assemblea dell’Assindustria dovrà decidere il prossimo 9 marzo chi sarà il nuovo presidente dell’Associazione con sede in corso Mazzini.Della cosiddetta commissione di saggi fanno parte Renzo De Santis, Sergio D’Auria, Vincenzo Ottavi (Colli del Tronto), Rolando Rosetti (San Benedetto) e Aldo Bruè (Monte San Pietrangeli. Questi ultimi avranno il compito di riferire all’assemblea, entro il 20 febbraio, i nomi dei papabili al prestigioso incarico. E’ troppo presto per una designazione certa ma negli ambienti di corso Mazzini già circolano diverse voci. I nominativi che più degli altri si fanno largo sono quelli dell’imprenditori ascolani Pietro Santarelli e Giuseppe Matricardi, del calzaturiero Aldo Bruè, dell’attuale vicepresidente Luca Stefani ma anche quelli di Mario Mancini (imprenditore metalmeccanico di Amandola) e Adriano Federici (Gruppo Marconi di San Benedetto).Roberto Benigni non potrà ricandidarsi alla carica perchè ha già concluso il secondo mandato. Salì ai vertci della locale Associazione degli industriali nel ’96 seguendo le orme di Gino Gasparretti e Sante Castelletti.In attesa che la commissione dei cinque saggi concluda il suo iter nel territorio è certo che a presiedere l’assemblea del 9 marzo prossimo sarà Francesco Bellotti, numero due di Confindustria.Intanto da Fermo non giungono novità circa un’eventuale fusione tra Uif (Unione industriali del Fermano) e Assindustria di Ascoli. Roberto Vallasciani è stato chiaro: «Ascoli e Fermo -ha detto- sono due realtà industriali diverse. Per quanto ci riguarda non faremo mai un passo indietro sulla scelta fatta a suo tempo dalla nostra associazione. Siamo però sempre disponibili, con il presupposto dell’autonomia, a sinergie con Ascoli e a collaborazioni future». Va ricordato che Confindustria riconobbe l’Uif nel 1995.

articolo visualizzato 1.713 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 28-01-2001

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...