GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » Aria di barricate anche ad Amandola e Tolentino
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

Aria di barricate anche ad Amandola e Tolentino


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

A Senigallia il sindaco Luana Angeloni ha già invitato tutte le forze politiche alla mobilitazione Aria di barricate anche ad Amandola e Tolentinodi FEDERICA BURONISale in tutta la regione la protesta contro i tagli annunciati nella sanità. Voci distinte che prendono il via dal capoluogo con le rsu dell’Umberto I che annunciano un prossimo sit-in, ma che interessano tutte le province. Così, mentre la giunta cerca di ricucire i rapporti con i sindacati il cui incontro dell’altro ieri viene giudicato dal presidente D’Ambrosio «meglio di quanto pensassi», e con la maggioranza pronta a ridiscutere della proposta di Melappioni, molti comuni ma anche operatori mostrano i primi, significativi, segnali di ribellione.Ancona. Il fenomeno è diffuso. Si parte da Ancona dove le avvisaglie più preoccupanti giungono da ogni dove, sia dalla città sia dalla provincia. Proprio nei giorni scorsi, le rsu dell’Umberto I hanno inviato una lettera al prefetto, al presidente della Regione e al sindaco in cui sollecitano un incontro «per risolvere le carenze di personale e organizzative dell’azienda» dove non esisterebbe «un’organizzazione chiara, efficiente, competente e appropriata». E, per i prossimi giorni, con ogni probabilità sarà promosso un sit-in davanti all’ospedale.Nella missiva le rappresentanze sindacali fanno presente i disagi che si sono creati «dopo il frettoloso trasferimento dell’Umberto I a Torrette per il personale e per l’utenza». In buona sostanza, le rsu lamentano «la carenza di personale e organizzativa che vengono risolte solo attraverso doppi turni, riposi saltati, incremento dei ritmi e dei carichi di lavoro».Un allarme che viene rilanciato dai sindacati, in particolare dalla Fp Cgil Marche. «Mentre si procede a tagli indiscriminati nei confronti del personale nelle aziende – commenta il segretario regionale Gabriele Paolucci – si dà la possibilità al Dipartimento servizi alla persona e alla comunità della Regione di dotarsi a dismisura di personale». Ma anche la provincia, Senigallia in testa, ha ormai dato il là alle danze. A guidare la rivolta senigalliese è il sindaco, Luana Angeloni, che sulla questione ha perfino chiamato a raccolta tutti i partiti per protestare contro l’annunciato taglio di 16 posti letto. Segue Fabriano che corre il rischio di perdere 26 posti letto.E poi ancora Loreto dove si ipotizza un taglio di 51 posti letto con conseguente scomparsa di chirurgia e chiusura del pronto soccorso. Il sindaco Moreno Pieroni ha già alzato le barricate e intende promuovere un consiglio comunale straordinario per il 19 in attesa che l’apposita commissione consiliare definisce un progetto alternativo. Pesaro. Nel Pesarese, sono cinque i comuni che guidano la rivolta contro i tagli, tutti presenti, tra l’altro, al caliente consiglio comunale dell’altra sera a Cagli. I cinque ribelli sono Cagli, Novafeltria, Sassocorvaro, Fossomobrone e Pergola: in tutti questi comuni c’è il rischio pesante della mannaia della Giunta, che toccherà i piccoli ospedali. Insieme, i ribelli hanno sottoscritto un documento che sarà inviato alla Regione dopo un’ampia discussione da parte della Conferenza delle Autonomie in programma il 15 ottobre.Ascoli. Non va meglio in provincia di Ascoli Piceno dove la protesta porta il nome e il volto del sindaco e dei cittadini di Amandola che hanno dato vita ad un comitato promotore per difendere l’ospedale. La rivolta nasce dal fatto che dal 1° settembre è stato chiuso il punto nascita del nosocomio per volontà del direttore Mario Maresca e con l’ok della stessa Regione. E’ stato questo, tra l’altro, il primo provvedimento concreto del riordino della sanità deciso dall’esecutivo regionale. E, sempre in provincia, non va sottovalutato la protesta del fermano: quella del sindaco contrario al taglio dei posti letto previsti oltre che all’Asl unica. Proprio in questa zona, peraltro, si trovano i piccoli ospedali oggetto di ridimensionamenti come Porto San Giorgio, Sant’Elpidio a Mare, Montegranaro e Montegiorgio. Al coro delle proteste, poi, si sono accomunati anche i volontari per la salute mentale di Psciche 2000 di Fermo, l’associazione alla quale la locale Asl ha deciso di sostituire sei infermieri specializzati con alrettanti operatori tecnici dell’assistenza.Macerata. Più soft, ma non troppo, la polemica a Macerata dove proprio oggi il commissario straordinario dell’Asl, Piero Ciccarelli illustrerà ufficialmente il nuovo assetto sanitario della zona. Tra tutti, il più insofferente resta il sindaco di Tolentino, Ruffini, che, con la proposta dell’assessore Melappioni perderebbe il 57% dei posti letto. Opinione abbondantemente espressa anche nel corso dell’ultima riunione dell’Ulivo l’altra sera, presenti Melappioni e il capogruppo Ds in regione, Giulio Silenzi. Un’insofferenza tale che anche qui, sulla scia del pesarese, 15 comuni hanno sottoscritto un documento denso di osservazioni critiche al progetto regionale.

articolo visualizzato 630 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 10-10-2002

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...