GIBAS - Fabbrica Artigiana Lampadari
HOME » Cronaca » Amandola, in mostra le reliquie del Beato Antonio
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessun voto)
Loading ... Loading ...

Amandola, in mostra le reliquie del Beato Antonio


Warning: Creating default object from empty value in /www/htdocs/w00f7576/wp-content/plugins/post-image.php on line 23

L’iniziativa é stata organizzata dalla comunità  dei Padri Agostiniani e dalla Confraternita di San Nicola AMANDOLA “ Una ricorrenza religiosa di particolare importanza quella della Festa del Beato Antonio di Amandola che si terrà  venerdì prossimo con l’organizzazione della Comunità  dei Padri Agostiniani e della Confraternità  di San Nicola che conta numerosi confratelli e consorelle. Una ricorrenza al quale sono molto legati non solo i cittadini amandolesi ma anche molti abitanti del circondario montano. E quest’anno le celebrazioni religiose acquisiscono una valenza di maggior prestigio poichà© comprendono un ulteriore evento di particolare rilievo storico-religioso. Infatti nella mattinata di venerdì, alle 11.00, ci sarà  la presentazione ufficiale e la benedizione della Teca contenente il Cuscino del Beato Antonio. Successivamente, alle 11.30, si svolgerà  la S. Messa presieduta da S.E. Mons. Luigi Conti, arcivescovo di Fermo. La celebrazione sarà  animata dalla Corale La Ginestra di Amandola e vedrà  la partecipazione della stessa Confraternita San Nicola. Successivamente, alle 13.00, si terrà  il pranzo presso il salone S. Agostino del Santuario del Beato Antonio. Nel pomeriggio poi proseguiranno i riti religiosi. Alle 17.30 ci saranno i Vespri seguiti dalla messa celebrata dal Padre Agostiniano Luciano De Michieli, con l’animazione del gruppo Acr di Amandola. Alle 19.00 infine conclusione della festa con l’estrazione della lotteria in Piazza Risorgimento. Il Beato Antonio Migliorati fu padre agostiniano e priore della cittadina amandolese dal 1422 al 1440 e dopo la sua morte venne beatificato da papa Clemente XIII l’11 luglio del 1759. Dal 25 gennaio 2005 allo stesso giorno del 2006 si erano svolte ad Amandola le celebrazioni culturali e religiose in occasione del 650° anniversario della nascita del Beato (1355-1450). Le iniziative culturali avevano contribuito a dare maggiori delucidazioni dell’eminente personaggio religioso e ad approfondire l’indagine storica sul territorio amandolese durante il periodo di permanenza nella cittadina. Oggi le sue spoglie sono conservate in un’urna di vetro in una cappellina all’interno della chiesa di Sant’Agostino meta di molti fedeli. Ad Amandola il Beato ha svolto il suo lungo apostolato specialmente fra i poveri.F.M. , corriere adriatico

articolo visualizzato 1.226 volte
Inserito da Redazione Amandola.com il 23-01-2008

COMMENTI

Nessun commento all'articolo.

Lascia un commento

  • Anto: Tanto per rompere:- A Ennio. E’ rtivelao cic3b2 che i viventi percepiscono come bene...
  • natural health: Having read this I believed it was extremely informative. I appreciate you...
  • www.thefocc.com: Right here is the perfect website for anyone who wants to find out about this...
  • 5:2 Fast Formula Review: When some one searches for his necessary thing, so he/she wishes to be...
  • do diet patches work: I know this if off topic but I’m looking into starting my own blog...
  • セリーヌ ラゲージ: Magic toned diy and studs quality this bag. You will unearth raised logo discs inside...
  • buy instagram followers: When I originally commented I clicked the “Notify me when new...
  • short game instruction: I am sure this piece of writing has touched all the internet users, its...
  • Sim City 5 Key: Hello there, You’ve done an excellent job. I will certainly digg it and...
  • Caterina: Ho avuto l’onore di essere stata studentessa presso l’ospedale di Camerino...